easyJet

easyJet riprende raccolta donazioni con UNICEF per Ucraina

  • 1 anno fa
  • 3minuti

La collaborazione di lunga data tra UNICEF ed easyJet contrinua, durante la pasqua le donazioni raccolte a bordo saranno destinate ad asssistere la popolazione ucraina colpita dalla guerra.

Con la partnership Change for Good con l’UNICEF,easyJet ha raccolto fino ad oggi, oltre 800.000 sterline, raggiungendo il record di 616.000 sterline in un solo mese, la raccolta per l’Ucraina proseguirà fino al 16 aprile 2023.

Il denaro raccolto aiuterà l’UNICEF a continuare a fornire forniture essenziali tra cui acqua pulita e servizi igienico-sanitari, assistenza sanitaria, istruzione, salute mentale e supporto psicosociale e assistenza in denaro di emergenza. 

L’UNICEF ha anche fornito l’accesso all’acqua potabile, ai servizi igienici e ai servizi di apprendimento a milioni di bambini nelle aree colpite da conflitti e nei paesi limitrofi.

Circa 3,7 milioni di clienti easyJet che volano in 35 paesi durante il periodo di raccolta, comprese le vacanze di Pasqua, potranno ora donare a bordo in qualsiasi valuta, aiutando l’UNICEF a soddisfare i bisogni urgenti e continui dei bambini e delle famiglie colpiti da questo conflitto.

Michael Brown, direttore dei servizi di cabina di easyJet, ha dichiarato: “La risposta umanitaria dell’UNICEF in Ucraina, con squadre che lavorano 24 ore su 24 per fornire supporto urgente, sta fornendo un’ancora di salvezza vitale ai bambini e alle famiglie che sono state colpite mentre la guerra continua. In qualità di compagnia aerea paneuropea che opera migliaia di voli in tutta Europa, con il supporto dei nostri clienti possiamo contribuire insieme a fare davvero la differenza per i bambini e le loro famiglie in Ucraina sostenendo l’appello dell’UNICEF. Vorremmo ringraziare in anticipo tutti i nostri clienti per qualsiasi donazione che possono fare e coloro che hanno donato finora per la loro gentilezza e generosità, così come il nostro fantastico equipaggio che rende tutto questo possibile.”

Jon Sparkes, amministratore delegato del Comitato del Regno Unito per l’UNICEF (UNICEF UK) ha dichiarato: “La guerra sta avendo un impatto devastante sulla sicurezza, la salute e lo sviluppo dei bambini. L’UNICEF e easyJet stanno lavorando insieme per garantire che i nostri team di risposta alle emergenze possano continuare a raggiungere i bambini e le famiglie colpite dalla guerra in Ucraina per ottenere supporto urgente e critico. Sostenendo l’appello dell’UNICEF, easyJet sta contribuendo a fornire l’accesso ai rifornimenti di emergenza. Vorrei ringraziare i dipendenti e i clienti di easyJet per il loro generoso sostegno al nostro lavoro per i bambini”.

easyJet e UNICEF hanno collaborato per lanciare la loro partnership Change for Good nel 2012. Da allora, i clienti e l’equipaggio di easyJet hanno raccolto oltre 16 milioni di sterline in donazioni a bordo, contribuendo a proteggere milioni di bambini in tutto il mondo dalle malattie e a tenerli al sicuro durante le emergenze, tra cui oltre £ 400.000 per i bambini e le loro famiglie colpiti dai terremoti in Türkiye e in Siria, che ha fornito fondi vitali per il lavoro dell’UNICEF nella regione per proteggere la sicurezza, la salute e il benessere dei bambini.

Accor e LVMH hanno stretto una partnership strategica per accelerare lo sviluppo di Orient Express, per l’apertura di nuovi hotel. I primi due a Roma e Venezia.

X