easyJet

Rolls-Royce easyJet, un passo avanti verso propulsione ad idrogeno

  • 1 anno fa
  • 3minuti

Rolls-Royce e easyJet hanno confermato oggi di aver stabilito una nuova pietra miliare dell’aviazione con il primo motore aeronautico funzionante al mondo a idrogeno, che ha superato con successo i primi test.

I test a terra sono stati condotti su un primo prototipo di dimostratore utilizzando idrogeno verde creato dal vento e dall’energia delle maree e segna un passo importante verso la dimostrazione che l’idrogeno potrebbe essere un carburante per l’aviazione del futuro a zero emissioni di carbonio ed è un punto di prova chiave nelle strategie di decarbonizzazione sia di Rolls-Royce che di easyJet.

Rolls-Royce AE2100 Hydrogen Test at Boscombe Down. Race to net zero, Easyjet,

Rolls-Royce e easyJet: dimostrare che l’idrogeno prodotto in modo sostenibile può essere il futuro per un aviazione ad impatto ZERO.

Entrambe le società hanno deciso di dimostrare che l’idrogeno può fornire energia in modo sicuro ed efficiente per i motori aeronautici civili e stanno già pianificando una seconda serie di test, con l’ambizione a lungo termine di effettuare test di volo.

Rolls-Royce AE2100 Hydrogen Test at Boscombe Down. Race to net zero, Easyjet,

Il test si è svolto in una struttura di prova all’aperto presso il Ministero della Difesa di Boscombe Down, nel Regno Unito, utilizzando un motore per aerei regionali Rolls-Royce AE 2100-A convertito.

L’idrogeno verde per i test è stato fornito dall’EMEC (European Marine Energy Centre), generato utilizzando energia rinnovabile presso il loro impianto di produzione di idrogeno e test sulle maree a Eday nelle Isole Orcadi, nel Regno Unito.

Rolls-Royce AE2100 Hydrogen Test at Boscombe Down. Race to net zero, Easyjet,

Il Segretario di Stato per le imprese, l’energia e la strategia industriale del Regno Unito, Grant Shapps, ha dichiarato: “Il Regno Unito sta guidando il passaggio globale al volo senza sensi di colpa e il test di oggi di Rolls-Royce e easyJet è un’entusiasmante dimostrazione di come l’innovazione aziendale può trasformare il modo in cui viviamo le nostre vite. Questa è una vera storia di successo britannica, con l’idrogeno utilizzato per alimentare il motore a reazione oggi prodotto utilizzando l’energia delle maree e dell’eolico dalle isole Orcadi della Scozia – ed è un ottimo esempio di come possiamo lavorare insieme per rendere l’aviazione più pulita durante la guida posti di lavoro in tutto il paese”.

Grazia Vittadini, Chief Technology Officer, Rolls-Royce, ha dichiarato: “Il successo di questo test sull’idrogeno è una pietra miliare entusiasmante. Abbiamo annunciato la nostra partnership con easyJet solo a luglio e siamo già partiti in modo incredibile con questo risultato storico. Stiamo spingendo i confini per scoprire le possibilità a zero emissioni di carbonio dell’idrogeno, che potrebbero aiutare a rimodellare il futuro del volo”.

hydrogen-from-tides-to-take-off

Johan Lundgren, CEO di easyJet, ha dichiarato: “Questo è un vero successo per il nostro team di partnership. Ci impegniamo a continuare a sostenere questa ricerca innovativa perché l’idrogeno offre grandi possibilità per una gamma di velivoli, compresi i velivoli delle dimensioni di easyJet. Questo sarà un enorme passo avanti per affrontare la sfida dello zero netto entro il 2050”.

Dopo l’analisi di questo primo test a terra, la partnership pianifica una serie di ulteriori test al banco che porteranno a un test a terra su vasta scala di un motore a reazione Rolls-Royce Pearl 15.

La partnership si ispira alla campagna globale Race to Zero sostenuta dalle Nazioni Unite a cui entrambe le società hanno aderito, impegnandosi a raggiungere zero emissioni nette di carbonio entro il 2050.

Rolls-Royce AE2100 Hydrogen Demonstrator engine preparing for test at RAF Boscombe Down

immagini ed infografica: Rolls-Royce

1 COMMENTO
  • Migliorano le performance easyJet anche nel Q1 FY23 - WEtravel

    […] La partnership con Rolls-Royce ha stabilito una nuova pietra miliare dell’aviazione con la prima … […]

I commenti sono chiusi.