ATR

Leonardo vola nel mondo con ATR, Airbus e Boeing

  • 1 anno fa
  • 2minuti

Ma e’ con ATR che il made in Italy di Leonardo, ex Finmeccanica ed Alenia Aermacchi ha un vero ruolo di protagonista, Leonardo infatti negli stabilimenti di Pomigliano (intera fusoliera) e Foggia realizza gran parte dei velivolo a turboelica più famosi e venduti al mondo.

Leonardo, azienda statale italiana, come partner dei più importanti produttori mondiali di aerei commerciali, è specializzata nella produzione e nell’assemblaggio di grandi componenti strutturali in materiale composito e in metallo tradizionale per velivoli commerciali e da difesa, elicotteri e unmanned.

Leonardo partecipa ai più importanti programmi del settore come il Boeing 787 Dreamliner, gli Airbus A220 e A321 e il best seller turboelica regionale ATR.

ATR

Il consorzio ATR, joint venture paritetica tra Leonardo e Airbus, è oggi il primo produttore mondiale di aerei a turboelica per il trasporto regionale.

Gli ATR 42 e 72 sono gli aeromobili più venduti nel segmento di mercato con meno di 90 posti.

Leonardo realizza per tutti i velivoli, incluse le nuove versioni STOL (atterraggio su piste inferiori a 800 metri) e cargo, l’intera fusoliera e gli impennaggi di coda verticale ed orizzontale, questi ultimi realizzati in materiale composito.

Airbus

La collaborazione tra Leonardo e Airbus per il programma A321 risale al 1991, quando fu siglata l’intesa per la progettazione e la produzione della sezione anteriore della fusoliera dell’aeromobile oggi prodotta anche per la nuova configurazione del velivolo.

Leonardo realizza anche lo stabilizzatore orizzontale e verticale dell’Airbus A220 con responsabilità di progettazione, sviluppo, test, qualifica, produzione per l’intero ciclo di vita del prodotto.

Boeing

Leonardo progetta e realizza il 14% del Boeing 787 Dreamliner, il primo aereo di linea al mondo caratterizzato da un massiccio impiego dei materiali compositi.

La sezione centrale e centro-posteriore della fusoliera, e lo stabilizzatore orizzontale in fibra di carbonio, sono realizzati con impianti, macchinari e processi produttivi di cui Leonardo detiene il brevetto. Il ”One Piece Barrel” è l’elemento chiave e innovativo della struttura monolitica del Boeing 787: il processo di fabbricazione permette, infatti, di integrare la massima quantità di parti in un unico componente, riducendo le attività di assemblaggio.

Leonardo è responsabile della certificazione, produzione e assemblaggio di tutte le superfici mobili delle ali e degli impennaggi del Boeing 767.