ATR

Certificazione cinese per l’ATR 42-600 ottima notizia per L’Italia

  • 1 anno fa
  • 3minuti

E’ in Italia infatti, più precisamente a Pomigliano D’Arco (Napoli-Campania), il sito di Leonardo dove vengono realizzate le cellule degli aeromobili ATR, la recente certificazione del modello ATR 42-600 in Cina apre un nuovo mercato e gli ordini sono già elevati.

Non dobbiamo mai dimenticare che il progetto del turbo elica regionale più diffuso e famoso al mondo è un congiunto italo-francese e che la cellula è completamente Made in Italy, Leonardo (gruppo italiano a controllo statale) detiene il 50% del consorzio ATR, il restante 50 è di Airbus.

La Civil Aviation Administration of China (CAAC) ha fornito la convalida del certificato di tipo per l’ATR 42-600.

Questa pietra miliare apre l’opportunità ad ATR di rientrare nel mercato cinese con un ordine fermo da un cliente non dichiarato per tre aeromobili. L’opzione più sostenibile per i viaggi aerei regionali, l’ATR 42-600 è un apripista ideale per la Cina, un vasto paese che cerca di aumentare i collegamenti essenziali in modo redditizio e responsabile.

Nathalie Tarnaud Laude, amministratore delegato di ATR, ha dichiarato: “Ricevere la convalida del certificato di tipo ATR 42-600 da parte del CAAC, insieme a un ordine fermo, è un risultato importante che segna la reintroduzione dei turboelica ATR in Cina. L’ATR 42-600 si rivelerà senza dubbio un punto di svolta. ATR offre un’alternativa eco-responsabile ai jet, offrendo allo stesso tempo comfort e comodità ai passeggeri e servizi aerei essenziali per la prosperità delle comunità e delle imprese”.

L’aviazione regionale ha un effetto positivo ben studiato sull’economia e sulla società di un paese: l’aumento dei voli regionali del 10% genera un aumento del 5% del turismo, un aumento del 6% del PIL regionale e un aumento dell’8% degli investimenti diretti esteri.

Fabrice Vautier, Vicepresidente commerciale senior di ATR, ha aggiunto: “Entro il 2035, prevediamo che in Cina saranno costruiti oltre 150 aeroporti e i turboelica svolgeranno un ruolo chiave nella creazione di una nuova rete di rotte brevi e sottili, a complemento del treno ad alta velocità offerta. La nostra previsione ventennale prevede la necessità di 280 nuovi turboelica nella regione, e ATR è perfettamente in grado di soddisfare questa domanda, contribuendo anche a ridurre la dipendenza dai sussidi pubblici e a ridurre le emissioni di CO2”.

La sezione della cabina di un ATR 72-500 nello stabilimento Leonardo di Pomigliano D’Arco (NA)

Leonardo

Leonardo, azienda statale italiana, come partner dei più importanti produttori mondiali di aerei commerciali, è specializzata nella produzione e nell’assemblaggio di grandi componenti strutturali in materiale composito e in metallo tradizionale per velivoli commerciali e da difesa, elicotteri e unmanned.

Leonardo partecipa ai più importanti programmi del settore come il Boeing 787 Dreamliner, gli Airbus A220 e A321 e il best seller turboelica regionale ATR.