Pratt & Whitney

Pratt & Whitney 4.0

  • 2 anni fa
  • 3minuti

Pratt & Whitney sta modernizzando e trasformando la propria attività operativa con le tecnologie dell’industria 4.0 ricercando l’eccellenza nella produzione e nell’assemblaggio. 

L’azienda sta sfruttando le tecnologie di comunicazione digitale come l’Internet delle cose (IoT) e i dispositivi connessi, insieme a tecnologie di produzione avanzate tra cui automazione, robotica, realtà virtuale e closed-door machining, per creare un ambiente di produzione completamente integrato. 

Queste iniziative generano enormi quantità di dati che possono essere immediatamente convertiti in informazioni utilizzabili.

Stiamo guidando livelli più elevati di capacità di processo, ottimizzati con principi lean, automatizzati ove appropriato e in un ambiente connesso che raccoglie dati, esegue analisi e fornisce informazioni a operatori e leader in tempo reale“, ha affermato Praba Baptist, vice presidente, Eccellenza Operativa, Pratt & Whitney. “Questo ecosistema digitale ci ha permesso di migliorare continuamente, condividendo le migliori pratiche per l’adozione in tutta la nostra impronta produttiva. Questa è la prossima evoluzione della produzione snella e un modo in cui stiamo andando oltre per i nostri dipendenti, clienti e azionisti”.

CORE™: un framework per come Pratt & Whitney fa affari

Un fattore chiave della trasformazione di Pratt & Whitney è il sistema operativo CORE di Raytheon Technologies. CORE, acronimo di Customer Oriented Results and Excellence, fornisce un linguaggio, un set di strumenti e una metodologia comuni per mantenere gli impegni dei clienti. È stato progettato con funzionalità Industria 4.0 integrate ed è un framework per il modo in cui Pratt & Whitney fa affari.

Gli investimenti a sostegno della strategia di eccellenza operativa di CORE e Pratt & Whitney, tra cui la fabbrica connessa, l’automazione e il controllo avanzato dei processi, hanno migliorato l’efficacia complessiva della sua impronta produttiva con una migliore esperienza dei dipendenti, che a sua volta ha comportato una riduzione delle variazioni e degli sprechi nella produzione di i prodotti dell’azienda.

Connecting the Factory by 2024

L’iniziativa di fabbrica connessa di Pratt & Whitney consente una pianificazione della domanda integrata e in tempo reale per garantire l’allineamento per soddisfare la domanda dei clienti. 

Flussi di lavoro automatizzati, materiali in tempo reale e tracciamento dei dati, pianificazione e ottimizzazione energetica sono solo alcuni esempi di come una fabbrica connessa può migliorare l’efficienza riducendo tempo e sprechi.

Questa iniziativa ha aumentato la produttività e la rotazione degli asset e la capacità di avere la giusta quantità del pezzo giusto al posto giusto al momento giusto.

L’azienda ha collegato oltre il 40% delle macchine totali fino ad oggi e prevede di collegare il 100% delle macchine dei produttori di apparecchiature originali (OEM) e il 75% delle macchine aftermarket a livello aziendale entro il 2024. Tutte le nuove macchine acquistate durante e dopo tale periodo verranno automaticamente aggiunto al sistema connesso.

Automatizzazione per sicurezza, qualità, produttività e costi superiori

L’introduzione di soluzioni altamente automatizzate nell’ambito produttivo di Pratt & Whitney mira a migliorare la sicurezza, la qualità, la produttività ei costi.

L’azienda è focalizzata sull’automazione di situazioni di movimento ripetitivo come la torsione e le operazioni di carico e scarico diretti del trattamento termico. Gli sforzi per utilizzare l’automazione hanno migliorato la qualità controllando il processo, aumentando la produttività e l’utilizzo della macchina.

Pratt & Whitney sta incorporando l’automazione per migliorare le aree altamente manuali a vantaggio del controllo di processo, armonizzando digitalmente le “4M di produzione”, ovvero materiale, metodi, macchine e uomo.

Incorporando queste soluzioni, crea un metodo standard che è scalabile e apre un nuovo livello di velocità ed efficienza nel soddisfare le esigenze dei clienti di Pratt & Whitney.

Accor e LVMH hanno stretto una partnership strategica per accelerare lo sviluppo di Orient Express, per l’apertura di nuovi hotel. I primi due a Roma e Venezia.

X