Alleggiant

Alleggiant ordina 50 Boeing B737 MAX

Tempo di lettura 2 minuti

Nuovo ordine di 50 Boeing B737 MAX da Alleggiant Air, una boccata di ossigeno per il produttore americano, anche se verosimilmente avrà offerto al vettore uno sconto cospicuo.

E’ la prima volta che Boeing sigla un ordine con un vettore ULCC negli Stati Uniti. L’accordo pluriennale include l’acquisto di modelli B737 MAX7 e B737-8200, nonché opzioni per l’acquisto di 50 velivoli aggiuntivi, offrendo flessibilità all’azienda per la crescita futura. Allegiant prenderà in consegna un primo gruppo di aerei nel 2023, con le restanti consegne previste per il 2024 e il 2025.

Boeing B737 MAX Alleggiant

“Il nostro approccio alla flotta è sempre stato opportunistico e questa emozionante transazione con Boeing non fa eccezione“, ha affermato Maurice J. Gallagher, Jr., presidente e amministratore delegato di Allegiant. “Mentre il cuore della nostra strategia continua a concentrarsi su velivoli di proprietà precedente, l’infusione di un massimo di 100 737 direttamente dal produttore porterà numerosi vantaggi per il futuro, tra cui la flessibilità per la crescita della capacità e il ritiro degli aeromobili, significativi benefici ambientali , e la configurazione moderna e le caratteristiche della cabina che i nostri clienti apprezzeranno.”

L’esclusivo modello di business ULCC di Allegiant si è concentrato principalmente su velivoli usati per mantenere costi fissi inferiori. Tuttavia, spiega il vettore in una nota “il ciclo di ripresa dalla pandemia ha offerto ad Allegiant opportunità uniche di acquisire nuove attrezzature, inclusa questa soluzione per la famiglia di aeromobili, che aggiungerà significativi vantaggi economici e operativi per gli anni a venire.

L’accordo con Boeing consentirà ad Allegiant di sostituire gli aeromobili che dovrebbero essere ritirati, ampliando al contempo la flotta per mantenere il tasso di crescita annuale previsto dalla società di oltre il 10%. 

“Siamo entusiasti che Allegiant abbia selezionato Boeing e il 737 MAX in quanto si posizionano per la crescita futura, una maggiore efficienza e prestazioni dei costi operativi”, ha affermato Stan affare, Aerei commerciali BoeingPresidente e AD. “Questo accordo convalida ulteriormente l’economia della famiglia 737 MAX nel mercato ULCC e siamo entusiasti di stare al fianco di Allegiant mentre integrano questi nuovi aeroplani nella loro flotta“.

Il velivolo sarà alimentato con motori CFM LEAP 1-B. Allegiant ha firmato un contratto di manutenzione esclusiva di 12 anni con CFM per la flotta di motori LEAP, che supporterà anche la flotta Airbus esistente. Allegiant attualmente gestisce 108 Airbus A319 e A320 e continuerà a rifornirsi di A320 nel mercato dell’usato.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017