Air France

Presentato a CDG il primo Airbus A220.300 di Air…

Tempo di lettura 2 minuti

P oggi, 29 settembre 2021, il primo Airbus A220-300 di Air France, il primo di 60 in ordine.

L’Airbus A220-300 sostituirà i vecchi A318, il più piccolo Airbus di sempre e i 319, l’arrivo dei 60 A220-300 è parte del piano di Air France per il rinnovamento della flotta della compagnia.

Dopo mesi di crisi senza precedenti, e man mano che la nostra attività riprende gradualmente, l’arrivo dell’Airbus A220-300 nella flotta di Air France ha un forte significato” ha detto A.M Couderc, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Air France – KLM.

Il primo Airbus di Air France si chiamerà LeBourget, il nome di un aeroporto simbolo dell’aviazione parigina, fu il primo aeroporto di Parigi, che oggi ogni due anni ospita il Salone dell’aviazione ed è ancora aperto al traffico non di linea.

Aperto nel 1919, fu il primo aeroporto civile di Parigi e restò il solo fino alla costruzione di quello di Orly. È all’aeroporto di Le Bourget che è atterrato Charles Lindbergh, all’età di venticinque anni, al termine della sua traversata dell’Oceano Atlantico a bordo dello Spirit of Saint Louis. Arrivò il 21 maggio del 1927 dopo aver percorso 5 800 chilometri in trentatré ore e trenta minuti. 200 000 spettatori lo aspettavano sulle piste dell’aeroporto.

“Quando vedo questo ordine e la tua disponibilità a riconquistare clienti (riferendosi ad Air France), per migliorare sempre il servizio, mi dico che hai tutte le carte in regola per riuscire in questo nuovo momento. So che ci arriveremo insieme. ” ha dichiarato il ministro dei trasporti francese Jean-Baptiste Djebbari, che oltre ad essere un ministro è anche un pilota.

L’A220 è stato consegnato dalla catena di montaggio finale di Airbus a Mirabel, Quebec, Canada.

L’A220 è oggi l’aereo più efficiente e flessibile nel segmento di mercato da 100 a 150 posti. Il rinnovo della flotta a corridoio singolo di Air France con questo aeromobile di ultima generazione aumenterà l’efficienza insieme al comfort del cliente e aiuterà Air France a raggiungere i suoi obiettivi ambientali e di sostenibilità.

Il primo Air France A220-300 sarà operato sulla sua rete di medio raggio a partire dalla stagione invernale 2021, il primo volo per Berlino il 31 ottobre per Berlino, successivamente il giorno stesso e nei giorni successivi, Barcellona, Madrid ed in Italia: Venezia, Bologna, Milano e Roma.

Immagine
Le destinazioni dell’Airbus A220-300 di Air France

Attualmente, Air France gestisce una flotta di 136 aeromobili Airbus. Anche Air France sta rinnovando la sua flotta a lungo raggio e ha già preso in consegna 11 A350 su un ordine di 38.

La cabina Air France A220-300 è configurata in un layout a classe singola, con 148 posti. Offrendo un comfort superiore a corridoio singolo, con i sedili in pelle più ampi, i finestrini più grandi e fino al 20% di spazio di stivaggio in più per passeggero, l’Air France A220 dispone anche di connettività Wi-Fi completa in tutta la cabina e due prese USB su ciascun sedile del passeggero.

L’A220 è l’unico velivolo costruito appositamente per il mercato dei 100-150 posti e riunisce aerodinamica all’avanguardia, materiali avanzati e motori turbofan a ingranaggi di ultima generazione di Pratt & Whitney. Con una portata fino a 3.450 nm (6.390 km), l’A220 offre alle compagnie aeree una maggiore flessibilità operativa. L’A220 offre fino al 25% in meno di consumo di carburante ed emissioni di CO2 per sedile rispetto ai velivoli della generazione precedente e il 50% in meno di emissioni di NOx rispetto agli standard del settore. Inoltre, l’impronta acustica dell’aeromobile è ridotta del 50% rispetto agli aeromobili della generazione precedente, rendendo l’A220 un buon vicino negli aeroporti.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017