BER Brandeburgo Willy Brandt

BER, passeggeri in aumento liquidità fino a febbraio 2022

Tempo di lettura 3 minuti

Lo sviluppo del traffico all’aeroporto di Berlino Brandeburgo Willy Brandt e gli ulteriori passi verso il raggiungimento degli obiettivi del piano aziendale dopo la pandemia di Covid-19 sono stati i temi centrali della riunione del consiglio di vigilanza.

Il management della società di gestione aeroportuale ha aggiornato il consiglio sulla situazione attuale al BER. I dati sul traffico erano, come previsto, aumentati all’inizio della stagione delle vacanze estive.

Il trend di crescita dei pax e’ continuato sia a luglio che ad agosto, con più di un milione di passeggeri che hanno utilizzato il Terminal 1.

Ad agosto sono stati ben 1,43 milioni di passeggeri.

Il giorno più trafficato finora è stato il 17 settembre 2021, con più di 60.000 passeggeri. La società di gestione dell’aeroporto ipotizza che l’attuale livello di traffico rimarrà costante fino alla fine di ottobre.

Nel complesso, i processi presso l’aeroporto BER sono rimasti stabili, nonostante l’aumento del numero di passeggeri nelle ultime settimane.

Una delle principali sfide è stata l’integrazione del controllo dei certificati di vaccinazione e dei test nelle procedure di autorizzazione al momento del check-in e dell’ingresso nel paese, che hanno rallentato le procedure di sdoganamento e provocato critiche da parte dei passeggeri.

Per quanto riguarda i prossimi mesi, la direzione aziendale ha illustrato all’Organismo di Vigilanza le misure attraverso le quali si intende stabilizzare e accelerare le procedure di partenza e di arrivo.

Tra le misure volte a migliorare ulteriormente questi processi figurano anche la segnaletica aggiuntiva all’interno del terminal, la comunicazione costante con la polizia federale tedesca per quanto riguarda la sicurezza e il controllo passaporti, nonché l’intensificazione della pulizia delle aree sanitarie.

Situazione finanziaria.

In merito alla situazione economica della società di gestione aeroportuale, il management ha comunicato che la liquidità di FBB è assicurata fino a febbraio 2022. Ha informato il Consiglio di Sorveglianza della prosecuzione delle misure di economia. Verranno realizzati solo gli investimenti assolutamente necessari per il mantenimento dell’operatività. Il Terminal 2, strutturalmente completato, attualmente in “modalità snooze”, non entrerà in funzione quest’anno a causa della mancanza di passeggeri.

Le due piste di decollo e atterraggio saranno gestite alternativamente fino a nuovo avviso.

Inoltre, la riduzione dell’orario di lavoro per i dipendenti è stato prorogato fino a dicembre.

Prof. Dr.-Ing. Jörg Steinbach, ministro dell’economia, del lavoro e dell’energia del Land Brandeburgo, il prof. Dr.-Ing. Engelbert Lütke Daldrup, presidente del consiglio di amministrazione di Flughafen Berlin Brandenburg GmbH e Stephan Erler, country manager di easyJet, Germania.

La direzione ha valutato la posa della prima pietra per l’hangar easyJet all’estremità occidentale dei locali dell’aeroporto come un segnale molto incoraggiante.

L’Organismo di Vigilanza si è occupato anche della commercializzazione delle aree landside dell’aeroporto e si è informato sullo stato della procedura di gara per una prima parziale area sul sito del “Midfield Garden” nelle immediate vicinanze dell’aerostazione.

Il criterio più importante per l’assegnazione dei primi 70.000 metri quadrati di superficie utile lorda è che, dallo sviluppo di questo spazio, si generino effetti positivi per lo sviluppo dell’intero aeroporto e dei suoi dintorni.

La società di gestione aeroportuale ricerca quindi, nell’ambito di una procedura di gara a più fasi, uno o più partner che, con i loro concetti e le loro idee, conferiscano all’intero sito un profilo di sviluppo urbano che offra anche un chiaro orientamento concettuale per altre zone parziali.

Il Consiglio di Sorveglianza ha approvato questo approccio. La procedura di commercializzazione dovrebbe essere avviata nel primo trimestre del 2022.

Engelbert Lütke Daldrup, che passerà la presidenza del consiglio di amministrazione ad Aletta von Massenbach e si ritirerà alla fine di settembre, è stato salutato dal consiglio di sorveglianza. A nome del Consiglio di vigilanza e degli azionisti, il presidente del Consiglio di vigilanza, Jörg Simon, ha ringraziato Lütke Daldrup per aver trasformato l’antico cantiere BER in un aeroporto funzionante.

Jörg Simon, Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Flughafen Berlin Brandenburg GmbH: “Per alleviare la tesa situazione finanziaria di FBB, sarà necessario esercitare un rigoroso controllo delle spese e allo stesso tempo continuare a sviluppare ulteriormente l’azienda. Il Consiglio di Sorveglianza, nel suo conclave di gennaio, si occuperà intensamente della strategia aziendale, che darà orientamento durante la fase di ripresa e stabilirà il BER come un forte aeroporto internazionale per la Capital Region. “

Aletta von Massenbach, Chief Financial Officer di Flughafen Berlin Brandenburg GmbH: Il crescente numero di passeggeri rappresenta uno sviluppo fondamentalmente incoraggiante. Tuttavia, presentano sfide per l’aeroporto, in particolare in condizioni di Corona. Rendere i processi legati a partenze e arrivi ancora più fluidi e affidabili è uno dei nostri compiti più importanti lungo la lunga strada verso il successo economico del BER. “

Engelbert Lütke Daldrup, amministratore delegato di Flughafen Berlin Brandenburg GmbH: Oggi, ancora una volta, sono stati contati più di 60.000 passeggeri al BER. Finalmente la normalità sta tornando passo dopo passo, anche se l’inverno, causa Corona, sarà ancora una volta difficile. Si tratta ora di ottimizzare il terminal ei suoi processi in modo mirato in modo che il BER, con volumi di traffico in ulteriore aumento, funzioni anche meglio di quanto non stia già facendo. Sono convinto che il BER, in futuro, renderà giustizia alle aspettative che la Capital Region ha nei suoi confronti. Aver contribuito a guidare il BER in questo percorso è il momento clou della mia carriera professionale. “

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017