London Gatwick LGW

Gatwick: UK ha perso il vantaggio del vaccino

Tempo di lettura 2 minuti

I nuovi dati di ACI EUROPE mostrano che le prenotazioni di voli in Europa sono ora a circa il 60% dei livelli pre-COVID, rispetto al 30% del Regno Unito.

Gatwick Chiede al governo del Regno Unito di gettare un’ancora di salvezza per il settore dell’aviazione del Regno Unito eliminando del tutto l’obbligo di test per i viaggiatori che hanno completato il ciclo di vaccinazione.

Nuovi dati mostrano che le continue e dure restrizioni ai viaggi del Regno Unito hanno visto il settore dell’aviazione in tutta Europa riprendersi due volte più rapidamente rispetto al Regno Unito – con prenotazioni ora a circa il 60% dei livelli pre-covid, rispetto al 30% nel Regno Unito.

Ciò rifletterebbe l’allentamento delle restrizioni di viaggio in gran parte dell’Europa – dove i passeggeri con doppia vaccinazione sono in gran parte liberi di viaggiare – e sarebbe in linea con la posizione del governo del Regno Unito secondo cui i viaggiatori completamente vaccinati non dovrebbero essere un rischio, spiega in una nota la società di gestione dello scalo di LGW.

Gatwick propone che i passeggeri che non sono stati vaccinati due volte debbano eseguire un test antigenico rapido e quindi, se positivo, eseguire un test PCR, mentre quelli provenienti dai paesi rossi dovrebbero essere messi in quarantena.

Stewart Wingate, CEO di Gatwick, ha dichiarato: “ Con tassi di vaccinazione in tutta Europa paragonabili, se non migliori, a quelli del Regno Unito, è giunto il momento di rimuovere del tutto i test per i viaggiatori che sono stati doppiati. Altri paesi lo hanno fatto e i loro settori dell’aviazione si stanno riprendendo molto più velocemente con le prenotazioni in Europa che si riprendono due volte più velocemente rispetto al Regno Unito.

“Le nostre continue restrizioni ai viaggi non sono al passo con gran parte dell’Europa e continuano ad avere un impatto reale su posti di lavoro e mezzi di sussistenza, affari e opportunità di crescita, mantenendo anche amici e familiari separati. La fiducia dei passeggeri nel Regno Unito è andata in frantumi e l’industria dei viaggi del Regno Unito ha urgente bisogno di gettare un’ancora di salvezza in modo che possiamo iniziare a riprenderci adeguatamente dal periodo più difficile della nostra storia”. 

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017