British Airways

British Airway aumenta la capacità

Tempo di lettura 2 minuti

Nella semestrale British Airways e’ rimasta il fanalino di coda tra le compagnie aeree del gruppo, ora che le restrizioni di quarantena saranno revocate per i passeggeri da USA e UE completamente vaccinati, in arrivo in UK, e’ il momento di ripristinare capacità.

Nel giro di un paio d’ore British Airways ha visto le prenotazioni dagli Stati Uniti aumentare del 95% (partiamo da numeri molto bassi, quindi di per se’ non e’ un aumento vertiginoso), principalmente da città come New York e Los Angeles negli Stati Uniti e da città europee come Berlino, Ginevra e Amburgo.

I voli tra New York-JFK e Londra Heathrow aumenteranno a 21 servizi a settimana (da 17 a settimana), Los Angeles e Chicago aumenteranno a 10 a settimana (da 7 a settimana), a partire dal 16 agosto 2021.

Dal 23 Ad agosto 2021, i voli tra Seattle e Londra Heathrow aumenteranno a 7 servizi a settimana (da 4 a settimana) e Los Angeles aumenteranno ulteriormente a 14 a settimana. BA prevede inoltre di continuare ad ampliare il proprio programma tra Stati Uniti e Regno Unito per tutto il mese di settembre.

I clienti dagli Stati Uniti potranno usufruire delle maggiori frequenze nonché dei voli per il Regno Unito con American Airlines. La partnership con AA consente collegamenti senza interruzioni attraverso i principali hub americani negli Stati Uniti, fornendo collegamenti one-stop dalla maggior parte delle città degli Stati Uniti a Londra.

Verranno inoltre aggiunti ulteriori voli da città europee come Berlino, Ginevra e Amburgo e gli orari saranno continuamente rivisti per garantire che il numero di posti disponibili corrisponda all’interesse del cliente.

I clienti che volano in cabina Euro Traveller possono anche usufruire del sistema di ordinazione al posto Speedbird Café, lanciato di recente in aggiunta al servizio di pre-ordine esistente, nonché acqua e snack gratuiti serviti su tutte le rotte.

Sean Doyle, presidente e CEO di British Airways, ha dichiarato: “Non vediamo l’ora di accogliere nuovi visitatori dagli Stati Uniti e dall’UE nel Regno Unito dalla prossima settimana, molti dei quali si riuniranno con i loro familiari per la prima volta in molti mesi. Questa mossa aiuterà anche a rilanciare l’economia britannica e il settore dell’ospitalità, che come l’aviazione, è stato paralizzato dagli effetti della pandemia.

“Sosterremo i nostri clienti mentre usciremo da questa crisi e speriamo che vengano stabiliti corridoi di viaggio cruciali per consentire accordi reciproci. Ciò consentirà ai cittadini del Regno Unito di viaggiare man mano che i casi di Covid nel Regno Unito diminuiscono e i tassi di vaccinazione continuano ad aumentare”.

British Airways ha stretto partnership con una serie di fornitori di test e ha collaborato con l’app mobile per la salute dei viaggi VeriFly per rendere i viaggi dei clienti attraverso l’aeroporto il più agevoli possibile. Una volta che un cliente ha ottenuto la certificazione della documentazione di viaggio tramite l’app, potrà effettuare il check-in tramite ba.com o l’app British Airways e scaricare la carta d’imbarco prima di arrivare in aeroporto.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017