Covid-19 Regno Unito UK

Spagna: per i turisti britannici obbligo PCR o vaccinazione

Dal 1 luglio anche i passeggeri in arrivo dal Regno Unito in Spagna dovranno presentare un test PCR o aver completato il ciclo di vaccinazione.

La Spagna non richiedeva il test PCR ai passeggeri dal Regno Unito, come lo richiede già ai turisti da Germania, Francia ed Italia, ad esempio, il Regno Unito era fino ad oggi considerato sicuro.

Il rischio per la Spagna sarebbe stato l’inasprimento delle restrizioni per il ritorno dei turisti dalla Spagna nelle altre nazioni europee.

Anche se la motivazione ufficiale e’ la preoccupazione per la diffusione della variante delta in UK “l’evoluzione negativa dell’incidenza accumulata nel Regno Unito durante queste ultime settimane”. “Sono ben oltre 150 casi in 14 giorni e quindi dobbiamo prendere qualche precauzione aggiuntiva contro l’arrivo dei turisti nel nostro Paese” ha dichiarato Pedro Sánchez, annunciando che la Spagna richiederà una test PCR negativo o un certificato di vaccinazione completata ai turisti provenienti dal Regno Unito.

In un’intervista a Cadena Ser, il Presidente del Governo ha spiegato che “ai turisti britannici che si recano alle Baleari applicheremo gli stessi requisiti degli altri cittadini europei. Pertanto, dovranno essere vaccinati con il regime completo o una PCR negativo ”.

Unica differenza per i cittadini europei, la Spagna accetta anche i test antigenici, i test PCR sono molto più costosi.

Il provvedimento entrerà in vigore giovedì prossimo, 1° luglio, per dare ai “tour operator e turisti britannici” il tempo di “adattarsi a queste nuove regole“, afferma Sánchez.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017