Liguria

La Liguria sta per essere riscoperta dai britannici

Tempo di lettura < 1 minuto

La Liguria, con i suoi borghi marinari, Portofino e Porto Venere, solo per fare due esempi, ma anche la più famosa per noi Italiani Sanremo, sede del più atteso programma televisivo del palinsesto Rai, inizia ad essere “nuovamente” apprezzata dai turisti britannici, che hanno “preferito” la vicina Costa Azzurra.

Sicuramente preferito non è il termine più adatto, sarebbe più corretto dire che conoscevano meglio la Costa Azzurra e forse sottovalutavano la Liguria, ma non è sempre stato così, ora c’è l’occasione per una promozione turistica mirata verso il mercato inglese che potrebbe mettere al centro l’aeroporto di Genova, che ha da poco approvato l’ampliamento ed il rinnovo del terminal.

Nella stampa inglese, come ad esempio su uno dei giornali più letti dai brittanici, ovvero il Daily Mail, è stato pubblicato un articolo di un turista in viaggio lo scorso anno nella costiera ligure, che ha scelto di visitarla in bicicletta, rimanendo sbalordito non solo della cucina ligure, ma proprio di quella che considera “una delle più belle piste ciclabili al mondo“.

Una pista ciclabile che corre lungo il Ponente ligure e si sviluppa per 24 km nella “Riviera dei Fiori”, realizzata sul vecchio sedime della ferrovia, riutilizzando anche le gallerie, la tratta è rimasta attiva dal 1972 al 2001, ritratta in molti libri e film grazie alla bellezza dei luoghi che attraversa, è un vero pezzo di storia, testimone dello sviluppo e dei mutamenti della Riviera dei Fiori.

Un occasione questa per la Liguria, la “Riviera dei Fiori” di farsi conoscere meglio nel Regno Unito

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017