Air France

Air France: inclusione e rispetto per la diversità

Tempo di lettura 2 minuti

La Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia è un’opportunità per Air France di riaffermare il proprio impegno a garantire che solo le competenze contino sul posto di lavoro.

Combattere tutte le forme di discriminazione è essenziale per il progresso e per garantire uguaglianza, rispetto e tolleranza.

Gli ultimi anni sono stati contrassegnati da diverse tappe:

Nel 2019, la compagnia aerea ha firmato la LGBT+ Commitment Charter dell’associazione l’Autre Cercle, che combatte la discriminazione basata sull’orientamento sessuale e l’identità di genere.

Nel 2020 Air France ha partecipato al secondo barometro di l’Autre Cercle sull’inclusione delle persone LGBT+ sul posto di lavoro in Francia. Questo sondaggio ha messo in discussione, a livello nazionale, più di 1.200 persone LGBT+ rappresentative della popolazione metropolitana e quasi 17.000 dipendenti che lavorano in organizzazioni che hanno firmato la Carta dell’impegno LGBT+ di l’Autre Cercle. In Air France, oltre 600 dipendenti hanno preso parte a questo sondaggio. Quasi il 90% di loro si è dichiarato soddisfatto della politica sulla diversità di Air France contro la discriminazione.

Nell’ottobre 2020, il capocabina di bordo di Air France Lou Andréa Colliaux è stato nominato modello di ruolo dell’Autre Cercle nella categoria “Leader LGBT+”. I modelli di ruolo di l’Autre Cercle sono 95 professionisti che si sono distinti per le loro azioni a favore dell’inclusione e della visibilità delle persone LGBT+ 

Nel 2021 Personn’ailes festeggia il suo 20 ° anniversario. Fondata nel 2001, Personn’ailes è la prima associazione LGBT+ e gay friendly creata da una compagnia aerea francese.

In 20 anni di lavoro congiunto tra Air France e Personn’ailes, molto è stato realizzato. Oggi la prevenzione sulle malattie sessualmente trasmissibili è a disposizione di tutti, vengono supportati i percorsi di transizione, la fobia LGBT+ viene denunciata e affrontata non appena confermata dalla divisione Risorse Umane e in ogni dipartimento dell’azienda esistono consulenti “diversità”. La visibilità LGBT+ non è più solo un tema di discussione ma una realtà quotidiana. E vengono organizzati gruppi di lavoro sui temi legati alla genitorialità, in particolare nell’ambito della rinegoziazione dell’accordo sulla parità di genere.

Una giornata arcobaleno speciale

Il 17 maggio 2021 si celebra con vari eventi e azioni, tutti volti a promuovere l’inclusione e il rispetto della diversità:

Due voli speciali “LGBT+ friendly” volano da Parigi-Charles de Gaulle a San Francisco (AF084) e Atene (volo AF1532);

Air France e altri importanti gruppi e associazioni saranno tra i firmatari di una tribuna promossa dall’Autre Cercle e pubblicata sul quotidiano Les Echos;

Un webinar per il personale dell’azienda, che promuove lo scambio e la condivisione, si terrà con Anne Rigail, CEO di Air France, l’Autre Cercle e l’associazione Personn’ailes.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017