Volotea

Volotea4Veneto, il labirinto di Villa Pisani

Il Museo Nazionale di Villa Pisani a Strà sulla Riviera del Brenta, partecipa al contest #Volotea4Veneto per regalare al suo famoso Labirinto una nuova vita.

Il labirinto si trova all’interno del parco della villa che occupa un’intera ansa del naviglio del Brenta, per un’estensione di ben 11 ettari e un perimetro esterno di circa 1.500 metri.

Venne realizzato, prima della villa, su progetto dell’architetto padovano Girolamo Frigimelica de’ Roberti, autore del famoso labirinto oltre che di alcuni degli originali padiglioni come l’esedra con due gallerie di glicine ai lati, la torretta al centro del labirinto e le scuderie sullo sfondo del grande parterre centrale.

Il Museo nazionale di Villa Pisani ha deciso di proporre un progetto di restauro dell’impianto arboreo e della Torretta con la statua di Minerva con l’augurio che il voto del pubblico possa regalargli nuova vita, le condizioni attuali richiedono infatti un urgente restauro, i 90.000 euro che Volotea ha reso disponibili per il progetto vincitore potrebbero essere utili al restauro di un elemento distintivo della più famosa villa Veneta del Palladio.

Votando il tuo progetto preferito, il labirinto di Villa Pisani è il numero 4, potrai partecipare all’estrazione di un anno di voli gratis con Volotea da Vicenza e Verona, per votare, qui.

Museo Nazionale di Villa Pisani

Villa Pisani Museo Nazionale, la “Regina delle ville venete”, è una delle principali mete turistiche del Veneto. Situata lungo l’incantevole Rivera del Brenta, a 10 minuti da Padova e 20 da Venezia, la maestosa villa dei nobili Pisani ha ospitato nelle sue 114 stanze dogi, re e imperatori, ed oggi è un museo nazionale che conserva arredi e opere d’arte del Settecento e dell’Ottocento, tra cui il capolavoro di Gianbattista Tiepolo “Gloria della famiglia Pisani”, affrescato sul soffitto della maestosa Sala da Ballo. “Passo non si faceva senza trovar nuovo spettacolo e nuova meraviglia”, diceva del parco di Villa Pisani un entusiasta visitatore ottocentesco. E ieri come oggi il parco incanta per le scenografiche viste, le originali architetture, dalla Coffee House all’Esedra, il famoso labirinto di siepi, tra i più importanti d’Europa, la preziosa raccolta di agrumi nell’Orangerie e di piante e fiori nelle Serre Tropicali, “tutto quello che può ricreare la vista e soddisfare il gusto”, come vantava Almorò Pisani.

La facciata di Villa Pisani a Strà (Veneto-Italia) vista dal parco

Per saperne di più, qui.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017