Air France

UE, ok al nuovo rifinanziamento di Air France-KLM

Il governo francese ha raggiunto un accordo da rettificare con la Commissione europea e dovrà essere approvato dal consiglio di amministrazione di Air France – KLM, per un nuovo pacchetto di aiuti di stato per Air France.

A riferirlo il ministro delle finanze Bruno Le Maire, che non ha reso noto l’ammontare del nuovo finanziamento, anche ad Air France è stato chiesto di rinunciare ad alcuni slot di Orly.

Il consiglio di amministrazione di Air France – KLM si riunisce oggi per discutere e approvare il pacchetto.

Il gruppo Air France-KLM ha ricevuto 10,4 miliardi di euro (12,2 miliardi di dollari) in prestiti garantiti dal governo nel 2020, con un un piano di ricapitalizzazione in più fasi per alleggerire il carico dell’importante debito, probabilmente il prestito del governo francese da 3 miliardi di euro verrò convertito in strumenti ibridi, lo stato francese ha già aumentato lo scorso anno la propria partecipazione come azionista.

In Italia, le discussioni per Alitalia – ITA sono in stallo per lo stesso motivo per cui non è stato facile raggiungere con la Vestager un accordo per il via libera al rifinanziamento di AF-KLM, gli slot, nel caso italiano quelli di Linate.

In francia, Air France – KLM non dovrà rinunciare alle 24 bande orarie, ma Le Maire ha detto di aver ottenuto una riduzione rispetto alle 24 che erano state chieste a Lufthansa.

“È stata una trattativa lunga e difficile, ma penso che abbiamo raggiunto un buon accordo con (il capo della concorrenza dell’UE) Margrethe Vestager”, ha detto Le Maire.

Il ministro dell’economia francese Bruno Le Maire
Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017