Coronavirus Covid-19

AstraZeneca efficace al 76%

Dopo l’ennesimo errore di comunicazione di AstraZeneca, questa volta indirizzata agli esperti degli Stati Uniti, che hanno riscontrato che i dati che erano stati inviati erano obsoleti, la società farmaceutica ha inviato quelli aggiornati, ricevendo l’ok degli esperti americani.

L’efficacia del vaccino AstraZeneca è stata rivista al 76% nella sperimentazione statunitense e gli scienziati dicono che “è un ottimo vaccino”.

Una nuova analisi del principale studio del vaccino negli Stati Uniti ha rilevato che il vaccino è efficace al 76% nel prevenire le malattie sintomatiche, leggermente inferiore al 79% annunciato all’inizio di questa settimana, quando AstraZeneca ha inviato i dati considerati “obsoleti”. 

La sua efficacia contro malattie gravi e morte è rimasta al 100%.

Gli esperti hanno risposto all’ultima analisi in modo assolutamente positivo, con il professor William Schaffer della Vanderbilt University School of Medicine che ha affermato che i risultati “mettono il vaccino AZ nello stesso campo di battaglia degli altri vaccini”.

Il professor Bruce Thompson della Swinburne University ha detto che “i dati sembrano a posto“, aggiungendo “è un ottimo vaccino”.

L’efficacia è quindi solo leggermente inferiore, ma molto superiore a quella che inizialmente si indicava per il vaccino anglo-svedese, intorno al 60%.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi