Johan Lundgren easyJet Covid-19 Regno Unito UK

Johan attende il discorso di Boris di lunedì

Tempo di lettura < 1 minuto

Il primo ministro Boris Johnson il 22 febbraio dovrebbe dare le indicazioni ed i tempi, su come e quando il Regno Unito allenterà le restrizioni.

In queste ultime settimane diversi esponenti del governo inglese, hanno però dato chiari segnali che la strada verso l’allentamento delle restrizioni si è resa più complessa a causa della variante del virus e per la situazione sanitaria ancora grave in tutto il Regno unito.

Johan Lundgren CEO di easyJet come tutti i suoi colleghi è visibilmente preoccupato, in una dichiarazione diffusa da Reuters.

Sappiamo anche che lunedì sarà un giorno cruciale per tutti e abbiamo bisogno di una dichiarazione chiara sul percorso per i viaggi internazionali nell’annuncio del Primo Ministro“.

Una preoccupazione dettata anche dalla programmazione estiva di easyJet, la maggior capacità programmata è per il mercato inglese.

“Non stiamo dicendo di revocare tutte le restrizioni di viaggio da domani. Stiamo dicendo che c’è un modo per revocare le restrizioni in sicurezza mentre il programma di vaccinazione viene lanciato e i ricoveri diminuiscono. È difficile per il governo fissare le date, c’è troppa incertezza in questo momento per fissare date specifiche.

“Ma abbiamo bisogno di una dichiarazione chiara del Primo Ministro per la riapertura dei viaggi internazionali, le compagnie aeree non possono riavviare completamente dall’oggi al domani. Quello che il Primo Ministro può fare è stabilire quali sono le intenzioni del governo per i viaggi internazionali. Il governo ha suggerito che ogni altro settore sarà nella tabella di marcia. I viaggi internazionali devono essere inclusi. ” ha concluso il CEO di easyJet.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi