Aeroporto di Salerno QSR

Aeroporto di Salerno, si passa agli espropri

Tempo di lettura < 1 minuto

Prosegue la time line per il nuovo aeroporto di Salerno Costa di Amalfi, è iniziata la procedura per gli espropri dei terreni destinati all’allungamento della pista, alla nuova aerostazione e alle opere inserite nel Masterplan.

Poco più di 50 ettari e interessa 90 proprietari soprattutto di terreni agricoli, poche le abitazioni.

Si stima che gli espropri costeranno 10 milioni 360 mila euro.

L’area maggiormente interessata rientra nel comune di Pontecagnano, anche perché la pista verrà estesa verso il mare e la litoranea che porta da Salerno a Battipaglia, mentre aerostazione e parcheggio nel comune di Bellizzi.

Nel frattempo è stata già aggiudicato l’appalto per la progettazione esecutiva, incluso il coordinamento alla sicurezza, e dell’esecuzione dei lavori, relativo alla fase 1 del programma degli interventi, per un importo complessivo di 25.282.388,80 milioni di euro, di cui più di 13,5 milioni di euro destinati alla pavimentazione della pista, mentre altri 12 milioni per la segnaletica luminosa, la sistemazione idraulica dei torrenti, gli edifici civili ed industriali.

Si inizia con l’allungamento della pista di altri 367 metri, attualmente di 1654 metri, per permettere all’aeroporto di iniziare ad essere operativo, in una prima fase con l’attuale aerostazione, ma potendo accogliere aerei più grandi di quelli attuali, compresi Airbus A319/320 e Boeing 737.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi