Norwegian

KPMG potrebbe chiedere più tempo per Norwegian in Irlanda

Kieran Wallace l’esaminatore fallimentare di KPMG che sta seguendo la procedura fallimentare per Norwegian, potrebbe richiedere più tempo all’alta corte, nel tentativo di trovare una soluzione allo stallo che si è creato dopo che i creditori locatori hanno alzato la posta e hanno chiesto tempo.

La scadenza del 25 febbraio dovrebbe quindi essere prorogata di altri 50 giorni.

Ad informare oggi il tribunale lo stesso Wallace, che non ha ancora formalizzato la richiesta.

Si arriva in questo modo al limite dei 150 giorni previsti dalla normativa fallimentare irlandese, solo al termine della procedura Norwegian potrà ricevere ulteriore liquidità, assolutamente necessaria per proseguire le attività, attualmente le entrate sono quasi nulla e il cash-burn seppur ridotto continua.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi