Fraport

La mano di Fraport in Grecia

Fraport, la società che ha la proprietà e la gestione del gigantesco HUB di Francoforte, il principale di Lufthansa, ha la gestione anche di tutti gli aeroporti più conosciuti in Grecia.

Aktion, Chania, Corfù, Kavala, Cefalonia, Kos, Mitilini, Mykonos, Rodi, Samos, Santorini, Skiathos, Salonicco, Zante, rimane escluso Atene.

Fraport Grecia ha completato un programma quadriennale di opere per i 14 aeroporti regionali greci, ovvero quelli prima elencati

Lavori terminati tre mesi prima del previsto, gli aeroporti sono stati ristrutturati, sono ora più sicuri e orientati al futuro che forniscono nuovi servizi, maggiore comfort e più servizi per Viaggiatori greci e internazionali da tutto il mondo.

Gli aeroporto regionali greci non erano mai stati riconosciuti come degli aeroporti “attuali”, chiunque abbia volato almeno una volta verso quelle destinazioni, avrà notato la necessità di interventi edili e di restyling.

Fraport Grecia ha iniziato il programma nell’aprile del 2017, in parallelo con l’avvio della sua concessione per la gestione di undici aeroporti insulari e tre aeroporti continentali in tutta la Grecia

Nonostante le varie sfide, i lavori di costruzione sono avanzati con successo durante i primi tre anni, compresi i periodi di punta dei viaggi estivi – e sono continuati anche durante la pandemia.

L’innovativo programma di sviluppo aeroportuale da 440 milioni di euro di Fraport Grecia ha trasformato in modo significativo questi aeroporti. 

5 nuovi terminal, 5 ampliati …

In particolare, Fraport Grecia ha consegnato cinque nuovi terminali , ampliato e modernizzato cinque terminal esistenti e aggiornato altri quattro terminal.

I progetti di costruzione nelle aree operative lato volo degli aeroporti regionali includevano il rinnovo di 12 piste, il miglioramento delle aree di rampa e la costruzione e il rinnovo di 12 stazioni dei vigili del fuoco. Tutti gli aeroporti sono stati inoltre dotati di nuovi sistemi di smistamento bagagli e di rilevamento della sicurezza all’avanguardia.

I primi progetti di costruzione sono stati completati negli aeroporti di Zante, Chania (Creta) e Kavala. 

A Zante, la ristrutturazione e il rimodellamento del terminal hanno permesso di aumentare il numero di banchi check-in e controlli di sicurezza rispettivamente del 35% e del 150%. 

Il terminal di Chania è stato completamente modernizzato, mentre il numero di gate è aumentato del 25% e i checkpoint di sicurezza sono raddoppiati. Sulla terraferma greca.

L’aeroporto Megas Alexandros di Kavala ha ricevuto una ristrutturazione simile, oltre a un’espansione di oltre 1.900 metri quadrati.

Sempre sulla terraferma, il terminal dell’aeroporto di Aktion ha subito una revisione completa e un’espansione di 2.500 metri quadrati, fornendo spazio extra per il doppio dei controlli di sicurezza, 14 banchi check-in e 7 gate di partenza. 

Sull’isola di Samos, il terminal dell’aeroporto è stato modernizzato e ampliato di oltre 1.500 metri quadrati, con tanto spazio per più banchi check-in, gate di partenza, controlli di sicurezza e altri servizi. All’aeroporto di Skiathos, anche il terminal è stato completamente ristrutturato e ampliato di quasi 2.200 metri quadrati.

L’aeroporto Odysseas Elytis di Mitilene dispone di un nuovo terminal con oltre 7.100 metri quadrati di spazio. Allo stesso modo, il nuovo terminal dell’aeroporto Anna Pollatou di Cefalonia offre circa 10.700 metri quadrati di spazio per il comfort dei passeggeri, inclusi più servizi, un aumento del 70% del numero di banchi check-in e il doppio dei controlli di sicurezza e dei gate di partenza.

A Mykonos, il terminal riprogettato è ora più grande del 50% e combina le caratteristiche architettoniche tradizionali delle Cicladi con le moderne strutture aeroportuali. Di conseguenza, c’è più spazio per i banchi del check-in, i gate di partenza, nonché un ambiente unico con servizi interessanti.

Nuovo terminal di Mykonos

A Rodi, anche l’aeroporto è stato aggiornato per offrire servizi di prima classe. Il terminal ha un’area check-in più ampia, oltre a più controlli di sicurezza e cinture bagagli, una scelta più ampia di negozi e ristoranti. Anche il piazzale antistante il terminal è stato ridisegnato per migliorare le operazioni.

Allo stesso modo, nel secondo trimestre del 2020, l’aeroporto di Corfù Ioannis Kapodistrias ha aperto un nuovo terminal con quasi 10.400 metri quadrati di spazio: inclusi 28 banchi check-in, 8 controlli di sicurezza, 12 gate di partenza e.

Nuovo terminal di Corfù

I rimanenti lavori di costruzione sono proseguiti in tre aeroporti: sulle isole di Kos e Santorini, nonché sulla terraferma presso l’aeroporto di Salonicco Makedonia. All’aeroporto di Kos, il nuovo terminal passeggeri vanta ora più di 23.000 metri quadrati di spazio e una nuova area piazzale. Il terminal dell’aeroporto di Santorini è stato sottoposto a un’importante riqualificazione che ha portato a una struttura molto più grande in totale oltre 15.000 metri quadrati di spazio per un’esperienza ottimale dei passeggeri.

Salonicco Makedonia

I lavori finali di costruzione sono stati completati presso l’aeroporto di Salonicco Makedonia, il più grande aeroporto nel portafoglio di Fraport Grecia. 

Nuovo terminal di Salonicco Makedonia

Questo sviluppo da 100 milioni di euro ha creato un nuovo complesso di terminal per competere con gli aeroporti più famosi d’Europa. Il nuovo terminal è collegato tramite ponti sopraelevati al terminal esistente ridisegnato, raddoppiando così la quantità di spazio disponibile nel terminal. 

Nuovo terminal di Salonicco Makedonia

Più spazio per il check-in, il doppio dei gate di partenza e una vasta gamma di ristoranti e negozi attraenti creano ora un ambiente completamente nuovo alle porte internazionali della seconda città più grande della Grecia.

In occasione del completamento ufficiale del programma di costruzione, il CEO di Fraport Grecia, Alexander Zinell, ha dichiarato: “Il completamento di questo emblematico programma di costruzione da 440 milioni di euro all’alba del 2021 mi riempie di orgoglio e ottimismo. Il nostro potenziamento dei 14 aeroporti regionali negli ultimi quattro anni ha dato alla Grecia 14 nuovi aeroporti a misura di passeggero. Questi aeroporti serviranno da catalizzatore per il riavvio della vitale industria del turismo greco. Sono certo che queste nuove strutture aeroportuali all’avanguardia accoglieranno e soddisferanno pienamente i viaggiatori che desiderano esplorare le bellezze di questo magnifico paese “.

Zinell ha inoltre sottolineato l’importanza della cooperazione di successo tra tutti i partner e le parti interessate coinvolte: “Un ringraziamento va a tutti i partner coinvolti in questo importante progetto per il settore dei viaggi e del turismo in Grecia. Vorrei ringraziare tutti i nostri dipendenti e partner, nonché INTRAKAT, la società greca che ha portato a termine con successo progetti di costruzione simultaneamente in 14 località sulle isole greche e sulla terraferma. In effetti, INTRAKAT è stato il nostro alleato chiave nel realizzare il nostro impegno del 2017 nei confronti della società greca: realizzare questo progetto complesso e impegnativo. Inoltre, vorrei ringraziare le comunità aeroportuali locali, non solo per la loro pazienza durante tutta la fase di costruzione, ma anche per la loro reciprocamente vantaggiosa e produttiva.

Nuovo terminal di Mytilene
Nuovo terminal di Cefalonia
Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi