Approfondimenti

Un anatra alla conquista del web

DuckDuckGo supera i 100 milioni di ricerche al giorno, io non lo conoscevo, ma e’ un nuovo motore di ricerca, WEtravel.biz e’ ai primi posti.

DuckDuckGo ha un pilastro che attualmente e’ uno degli argomenti più discussi e un argomento molto sentito dagli utenti, la privacy.

Il motore di ricerca creato da Gabriel Weinberg come alternativa a Google, è sempre più utilizzato dagli utenti e supera le 100milioni di query in un solo giorno.

Mettere al primo posto la privacy significa, d’altronde, escludere la profilazione di chi lo utilizza per fornire pubblicità mirata e non memorizzare l’indirizzo IP.

Il motore di ricerca aderisce al Global Privacy Control, promossa insieme a Electronic Frontier Foundation, Mozilla, New York Times, Washington Post e Financial Times, con l’obiettivo di restituire agli internauti il completo controllo sui loro dati online.

Google si attesta a 5 miliardi di query al giorno, DuckDuckGo a 2 al mese, cifra notevolmente inferiore ma in continua crescita, anche perché il motore di ricerca e’ ancora un “novellino” e poco conosciuto.

Sicuramente non prenderà il posto di Google ma potrà diventare un degno competitor o “compagno”.

Sono disponibili le app per iOS e Android ed anche le estensioni browser per Firefox, Safari e Chrome che sono state installate da 4 milioni di persone.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi