Norwegian

Termina il sogno di Bjorn Kjos, fondatore di Norwegian

Bjorn Kjos, fondò Norwegian a metà anni Novanta e fu sua l’idea del lungo raggio low-cost, una scommessa che inizialmente sembrava vinta, ma che portò negli anni il vettore a subire pesanti perdite.

Un espansione troppo veloce e poco redditizia, stroncata definitivamente almeno per il momento dalla pandemia, Norwegian sta tentando tutte le strade possibili per sopravvivere, con non poche difficoltà, la notizia ufficiale di oggi, mette definitivamente la parola fine, a qualcosa che rimarrà nella storia e con cancellerà i meriti di un visionario Bjorn Kjos.

Norwegian ha annunciato oggi che si concentrerà nel medio e corto raggio europeo e domestico in Norvegia, abbandona il lungo raggio e continua la ristrutturazione

Bjorn Kjos ormai 72 enne, aveva preannunciato le sue dimissioni durante il salone di Parigi, dove ho anche avuto l’occasione di incrociare il suo sguardo stanco, dimissioni che arrivarono poche settimane dopo, al suo posto l’attuale CEO Jacob Schram con 30 anni di esperienza in grandi aziende internazionali (Circle K, Statoil Fuel & Retail (SFR), McDonalds e McKinsey)

Jacob Schram commentò così la sua nomina a CEO di Norwegian: “Norwegian ha fatto la storia dell’aviazione e sono onorato di assumere il ruolo di CEO. Il settore aereo è caratterizzato da una forte concorrenza e da eventi imprevisti, ma è anche un settore importante per le persone di tutto il mondo. Non vedo l’ora di utilizzare la mia esperienza per basarmi sulle solide basi stabilite da Bjørn Kjos, Geir Karlsen e il resto del talentuoso e dedicato team norvegese. Ora, il mio obiettivo principale sarà riportare la società alla redditività e rafforzare la posizione della società come un forte attore internazionale nel settore dell’aviazione”.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi