Covid-19 Regno Unito UK

Una speciale autorizzazione per Babbo Natale

Tempo di lettura 2 minuti

Le famiglie britanniche sono preoccupate per la logistica di Babbo Natale, il lockdown del Regno Unito potrebbe impedire che le consegne dei regali siano effettuate nei tempi previsti.

Per questo motivo la CAA Civil Aviation Autority, ha rilasciato un permesso speciale a Babbo Natale, che potrà utilizzare un drone in deroga alla normativa vigente.

A Babbo Natale verrà concessa un’esenzione speciale per l’utilizzo dei droni che in UK e regolamentato con una normativa severa, in questo modo Babbo Natale, nel caso in cui ritenga che la consegna del regalo nella destinazione assegnata, possa essere fonte di pericolo in base alle linee guida previste nel protocollo di prevenzione del contagio da Coronavirus, il regalo potrà essere consegnato utilizzando un drone.

Il drone dovrà essere rispettoso dell’ambiente e alimentato da sola energia rinnovabile, prodotta dalla turbina eolica della slitta di Babbo Natale.

Regole stringenti per Babbo Natale al quale però è stata concessa una deroga del tutto straordinaria vista la situazione di emergenza in atto.

Jonathan Nicholson, vicedirettore delle comunicazioni, CAA, ha dichiarato: “Di solito parliamo con la Lapponia in questo periodo dell’anno per assicurarci che siano al passo con tutti i più recenti requisiti normativi quando voliamo nello spazio aereo del Regno Unito. Sappiamo che quest’anno dobbiamo riunirci tutti per assicurarci che nessuno, nemmeno Babbo Natale in persona, riceva troppo Natale per essere confortato. Quando abbiamo scoperto che Babbo Natale era già un esperto pilota di droni, volevamo aiutarlo concedendogli permessi speciali per usare le sue capacità di volo con i droni per consegnare regali, mantenendo una distanza sociale dall’esterno delle case delle persone “.

Per tenere il passo con i movimenti di Babbo Natale alla vigilia di Natale, la CAA incoraggia tutti a tenere d’occhio il portale “Elf Traffic Control“, che è stato creato da NATS, il principale controllore del traffico aereo nel Regno Unito che lavora con Babbo Natale ogni anno per garantire che il suo volo sia il più sicuro ed efficiente possibile.

Nicholson ha aggiunto: “Anche se a Babbo Natale vengono concessi permessi speciali, vogliamo ricordare ai proprietari di droni che non dovrebbero provarlo a casa. Anche se le nostre regole di sicurezza aerea non si applicano al chiuso, far volare un drone oltre la linea visiva altrove è contro la legge e può essere fatto solo previa autorizzazione della CAA “.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi