Johan Lundgren CEO di easyJet easyJet

Anche easyJet ha accolto con favore il piano Sunak

Tempo di lettura 2 minuti

Il governo britannico, spesso criticato per scelte politiche di azioni per affrontare la pandemia superficiali e tardive, cerca ora di correre ai ripari con la promessa del governo britannico di sovvenzionare i salari dei dipendenti delle aziende che stanno avendo un duro impatto sulle finanze a causa della pandemia di Covid-19.

Lo stesso giorno in cui il nostro presidente della repubblica Mattarella risponde ironico al primo ministro Johnson che ha motivato durante un suo intervento alla camera dei comuni, la situazione britannica rispetto a quella italiana sull’andamento dei contagli come “noi inglesi amiamo la libertà, gli italiani no“, Mattarella ha risposto, “noi amiamo la libertà ma anche la serietà, arriva il piano del cancelliere Rishi Sunak.

Il piano ha portato un certo sollievo alle imprese, anche se alcuni dei settori più colpiti, dai pub alle compagnie aeree, hanno affermato che è necessario fare di più.

Il piano del cancelliere Rishi Sunak sovvenzionerà i salari delle persone che lavorano a tempo parziale, estenderà i prestiti alle aziende colpite dalla crisi causata dalla pandemia e manterrà l’imposta sul valore aggiunto al 5% per sostenere le industrie dell’ospitalità e del turismo.

Sunak ora punta all’aiuto per quelle aziende e industrie ritenute sicure e vitali, come i fornitori di parti di aeromobili, ha detto in un discorso alla Camera dei Comuni.

easyJet

Johan Lundgren, CEO di EasyJet, , ha accolto con favore il sostegno del governo dato il terribile impatto della pandemia sul settore, ma si è lamentato della mancanza di dettagli e delle politiche del Regno Unito che hanno impedito i viaggi internazionali.

Stiamo esaminando i dettagli e cercando di capire esattamente cosa significa per noi“, ha detto Lundgren, aggiungendo che la continua incertezza sulla domanda non gli ha permesso di escludere ulteriori tagli di posti di lavoro per il vettore. “Quello che vorremmo vedere è un pacchetto di supporto generale per il settore“.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi