Coronavirus Covid-19

UK reintroduce la quarantena per gli arrivi dalla Spagna

Tempo di lettura < 1 minuto

A partire da oggi per chi arriva nel Regno Unito dalla Spagna e’ obbligatoria la quarantena di 14 giorni.

La decisione e’ stata presa in seguito al forte aumento dei casi nella città di Barcellona e Lleida (regioni di Catalogna, Aragona, Murcia), la Catalogna ha chiudo nuovamente discoteche e pub, ma non basta.

La situazione sembra essere fuori controllo con un nuovo rischio di lockdown locali.

La situazione dei contagi nei due arcipelaghi delle Baleari e Canarie e’ invece sotto controllo e non desta preoccupazioni.

easyJet riattiverà la base di Palma il 1 agosto, ma a questo punto verranno rimessi in discussioni i voli di tutte le compagnie aeree verso il Regno Unito dalla Sapgna e non si esclude che vengano applicate ulteriori restrizioni anche da altri paesi.

Francia,Norvegia e Belgio sconsigliano ai propri cittadini di recarsi in Catalogna.

Migliaia di turisti britannici sono già nel territorio spagnolo e molti altri hanno prenotato i biglietti per le prossime settimane, causando agli operatori del Regno Unito un caos di cancellazioni anticipate e resi anticipati.

Il turismo incoming dal Regno Unito in Spagna contribuisce con circa 18 miliardi di euro al PIL spagnolo.

I contagi e morti per coronavirus nel Regno Unito continuano ad essere molto più alti di quelli spagnoli, ma i duri attacchi ricevuti da Johnson per la gestione della crisi, i continui ripensamenti, e la situazione epidemiologica in UK, hanno portato il governo a rafforzare i controlli e ritardare l’allentamento delle restrizioni.

A questo punto pero’ l’estate spagnola e’ nuovamente a rischio.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi