Virgin Australia

Deloitte ha scelto Bain Capital per Virgin Australia

Tempo di lettura < 1 minuto

Bain Capital, fondo di private equity degli Stati Uniti acquisisce il controllo di Virgin Australia.

Cyprus Capital Partners si è ritirata, “quasi inascoltata

Ma anche quella degli obbligazionisti che con 2 miliardi di dollari australiani, sono il maggior creditore di Virgin Australia

L’accordo dopo un’asta di due mesi terminata venerdì mattina con Cyrus Capital Partners, che si e’ ritirato motivando la decisione con una “mancanza di coinvolgimento” da parte degli amministratori.

Bain ha riferito ai media australiani che Virgin tornerà a volare a settembre con un massimo di 6.000 dei suoi 9.000 dipendenti e 60-70 velivoli operativi. Ha sostenuto l’attuale gruppo dirigente della Virgin guidato dal direttore generale Paul Scurrah.

“Il nostro investimento e il piano per la compagnia aerea sosterranno e celebreranno la cultura unica della Virgin Australia e proteggeranno quanti più posti di lavoro possibile a breve e medio termine in modo da rendere possibile una crescita significativa di posti di lavoro“, ha affermato Mike Murphy, amministratore delegato di Bain Australia .

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi