airBaltic

airBaltic €250 milioni dal governo

Tempo di lettura < 1 minuto

Il Consiglio dei ministri lettone, azionista di maggioranza di airBaltic, ha approvato oggi l’investimento fino a 250 milioni di euro nel capitale del vettore.

Il piano del governo lettone, che rimane soggetto all’approvazione della Commissione europea, è di fornire i suoi investimenti ad airBaltic in più tranche.

Ogni tranche di investimento sarà fornita in linea con le regole del mercato e non supererà le perdite causate dalla crisi COVID-19.

A seguito di tali investimenti, la partecipazione dello stato lettone in airBaltic passerà dall’80,05% al 91%.

Martin Gauss, CEO di airBaltic, ha dichiarato: “Con questo nuovo investimento azionario, possiamo iniziare ad eseguire il nostro nuovo piano aziendale Destination 2025 CLEAN che si concentra su un nuovo inizio per airBaltic una volta che il volo internazionale riprenderà. Ciò faciliterà una crescita di successo per l’azienda una volta che l’impatto della crisi COVID-19 inizierà a diminuire.”

Il 23 aprile, l’Organismo di Vigilanza della compagnia aerea lettone airBaltic ha approvato il nuovo piano industriale della compagnia presentato dalla direzione di airBaltic.

Il nuovo piano prevede una flotta ridotta per i prossimi anni, riprendendo inizialmente le operazioni con i 22 aeromobili Airbus A220-300.

Il nuovo piano tiene conto della ridotta capacità per gli anni 2020 e 2021, mentre allo stesso tempo prevede il ritorno alla crescita con un massimo di 50 aeromobili Airbus A220-300 entro la fine del 2023.

Rimangono le 30 opzioni aggiuntive di Airbus A220-300 per la crescita futura.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi