Norwegian

Norwegian risultati 2019

Tempo di lettura 3 minuti

Oggi Norwegian ha riportato i risultati dell’intero anno e del quarto trimestre 2019. 

Ricavi unitari aumentati in nove mesi consecutivi, spinti dalla riduzione dei costi e dall’ottimizzazione della rete.

La puntualità è notevolmente migliorata negli ultimi sei trimestri e nel quarto trimestre 2019 è salita di 3,1 punti percentuali all’82,6 percento.

Le cifre sono state influenzate negativamente dalla messa a terra del Boeing 737 MAX e dai problemi del motore Rolls Royce Trent 1000 del 787. 

La perdita netta è stata di 1.609 milioni di NOK nel 2019, mentre il risultato operativo sottostante prima dei costi di proprietà è raddoppiato a 6,5 ​​miliardi di NOK.

Nel 2019, Norwegian ha ottenuto importanti traguardi finanziari che hanno ulteriormente rafforzato il passaggio della compagnia aerea alla redditività. 

Il programma interno di riduzione dei costi n. Focus2019 ha raggiunto l’obiettivo con una riduzione di 2,3 miliardi di NOK per l’intero anno e 444 milioni di NOK nel quarto trimestre. 

Inoltre, la società ha posticipato le consegne di aeromobili, perfezionato al vendita di quelli in uscita, venduto le proprie quote in Norwegian Finance Holding e venduto le proprie attività domestiche in Argentina, nonché raccolto nuovo capitale per rafforzare la liquidità.

Allo stesso tempo, il 2019 è stato un anno impegnativo per il settore caratterizzato da un ambiente commerciale difficile. I costi significativi causati dalla messa a terra globale del Boeing 737 MAX e dai problemi dei motori Trent 1000 del 787, hanno costretto a noleggiare altri aeromobili per evitare cancellazioni e ritardi in tutta la rete.

Le entrate totali nel 2019 sono state di 43,5 miliardi di NOK, con un aumento dell’8% rispetto al 2018, trainate dal miglioramento delle entrate unitarie e da un aumento delle entrate accessorie per passeggero. Lo spostamento della Norvegia dall’attenzione strategica alla crescita e alla redditività ha comportato una crescita della produzione (ASK) dell’1%, mentre i ricavi unitari sono aumentati del 7%. Il fattore di carico era dell’86,6 percento e oltre 36 milioni di clienti hanno scelto di viaggiare con Norwegian.

Risultati del quarto trimestre

Per il quarto trimestre, il risultato operativo sottostante prima dei costi di proprietà (EBITDAR escluse altre perdite / utili) è migliorato a 436 milioni di NOK rispetto a una perdita di 118 milioni di NOK nel 4 ° trimestre 2018.

I ricavi totali sono stati di 8,9 miliardi di NOK, il che rappresenta una riduzione del sette percento delle entrate guidato da riduzioni di capacità e ottimizzazione del percorso attraverso la rete. Tuttavia, la riduzione delle entrate è stata più che compensata da minori costi operativi. Nel quarto trimestre, la produzione (ASK) è diminuita del 19 percento, mentre un miglioramento del 16 percento delle entrate unitarie e un aumento delle entrate accessorie dell’8 percento per passeggero ha contrastato gran parte della riduzione della capacità. Più di 7,5 milioni di clienti hanno scelto di viaggiare con Norwegian in questo trimestre.

“Il 2019 ha segnato una nuova rotta di volo per Norwegian, in quanto la società ha cambiato la sua strategia per passare dalla crescita alla redditività. Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo iniziale di risparmiare 2,3 miliardi di NOK come parte di # Focus2019 e concluso diversi traguardi finanziari positivi. Il focus sul ritorno alla redditività continuerà mentre ci concentriamo sul Programma NEXT per costruire un business forte, sostenibile e redditizio a beneficio dei nostri clienti, dipendenti e azionisti “, ha affermato il Chief Financial Officer del norvegese Geir Karlsen.

“Per tutto il 2020, trasformeremo le sfide in opportunità mentre restiamo impegnati ad offrire una maggiore scelta ai clienti, contribuendo a un’industria aeronautica sostenibile e perfezionando i nostri prodotti e servizi. Il norvegese ha cambiato il panorama dei viaggi a basso costo e, come azienda, continueremo a cambiare e ad adattarci per attirare ulteriormente sia i clienti d’affari che quelli di piacere “, ha affermato il CEO del norvegese Jacob Schram.

1,7 milioni di tonnellate di CO2 risparmiate

Grazie alla giovane e più efficiente flotta di combustibile norvegese, nel 2019 sono stati risparmiati 1,7 milioni di tonnellate di CO 2 rispetto alla media del settore. Allo stesso tempo, il 40 percento delle emissioni totali di CO 2 è stato compensato attraverso il sistema di scambio di quote di emissioni dell’UE. Dal suo lancio a dicembre, 123.000 clienti hanno compensato la loro impronta di carbonio usando la partnership tra la norvegese e la società climatica CHOOOSE durante il processo di prenotazione.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi