GESAC aeroporti campani

Napoli Salerno Airports

Tempo di lettura 2 minuti

presentato il nuovo logo del sistema aeroportuale campano, dove per la prima volta l’aeroporto di Salerno compare ufficialmente, a significare il ruolo che avrà insieme a Capodichino nella gestione del traffico aeroportuale, non solo della regione.

L’aeroporto di Salerno infatti, per la sua posizione si appresta ad essere anche l’aeroporto di riferimenti della regione Basilicata ed aiuta lo scalo di Napoli ormai quasi saturo.

Inizialmente con l’aviazione generale, per poi nel 2024 aprirsi ai voli commerciali, con l’allungamento della pista di altri 200 metri, per arrivare a complessivi 2.200.

Un nuovo terminal, moderno e funzionale, che rispecchierà nell’architettura le linee della cattedrale della città di Salerno.

Come si legge nelle premesse dell’atto aggiuntivo alla concessione al volo firmata all’Enac a maggio 2019: «Il nuovo piano economico-finanziario prevede, per l’aeroporto di Salerno-Pontecagnano , per le prime tre annualità solo traffico di aviazione generale e l’avvio dell’aviazione commerciale a partire dal quarto anno, successivamente all’entrata in esercizio della nuova pista e della nuova aerostazione».

Stando a quanto previsto dal bando per la pista, per l’autunno 2020 dovrà essere consegnato il progetto, e poi per la primavera 2022 la cosiddetta fase uno dei lavori sarà completata, con anche la realizzazione della palazzina dedicata agli uffici, la nuova sede dei Vigili del Fuoco e nuove aree di parcheggi interni.

Il documento tecnico Gesac-Aeroporto di Salerno prevede di raggiungere nel 2043 i 5,5 milioni di passeggeri.

Con l’apertura ai voli commerciali, per i primi due anni le previsioni parlano di una soglia massima di 200mila passeggeri all’anno.

A partire dal 2026-2027, si supererà la soglia delle 700mila presenze.

257 milioni di euro di interventi infrastrutturali, di cui 40 milioni di fondi previsti dal decreto Sblocca-Italia, 93,4 assicurati dalla Regione Campania con una delibera di aprile 2018, con cui, ha approvato lo schema di un ulteriore protocollo di intesa per gli adempimenti attuativi per la realizzazione della rete aeroportuale campana, definendo gli impegni di spesa necessari.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi