Airbus A220 airBaltic airBaltic

airBaltic, un anno record

Tempo di lettura 2 minuti

airBaltic, compagnia lettone che si è fatta conoscere al mondo dell’aviazione a partire dalla sua scelta di essere un vettore #FULLA220, ovvero avrà una flotta composta solo da aeromobili del modello Airbus A220 nella versione 300, di cui è stato anche vettore di lancio.

Nel 2019 airBaltic ha raggiunto un traguardo importante, superando i 5 milioni di passeggeri trasportati, con un incremento del 22% rispetto all’anno precedente.

Nonostante i problemi ai motori dell’A220 che ha costretto il vettore a ritardare la fuoriuscita dalla flotta dei vecchi B737 , è un record nei 25 anni di attività.

Martin Gauss, Amministratore delegato di airBaltic:

“Stiamo raggiungendo nuove vette e offrendo migliori collegamenti con le persone che viaggiano da e verso i Paesi Baltici. Nel 2019, abbiamo continuato il nostro percorso di crescita sostenibile e mostrato risultati forti che ci aiuteranno a preparare il nostro percorso futuro, rafforzando il nostro ruolo di principale vettore nella regione. ”

Di seguito sono riportati i numeri presentati da airBaltic che dimostrano la sua crescita tra il 2018 e il 2019.

20192018diff.
Number of passengers5 049 3174 135 71122%
Number of flights627485626112%
Load factor76%75%+1%-point
15-minute flight punctuality indicator86%88%-2%-points

I numeri delle statistiche di puntualità OTA di airBaltic competono con quelli delle principali compagnie aeree statunitensi, almeno per il mese di novembre, il load-factor sicuramente da migliorare.

L’ultimo Airbus A220-300 consegnato ad airBaltic

Airbus A220-300

Aggiungendo più Airbus A220-300 alla nostra flotta, [abbiamo] aumentato il comfort e l’affidabilità dei nostri voli. Già ora la maggior parte dei nostri passeggeri vola sull’aeromobile Airbus A220-300 ”, ha continato Martin Gauss.

E ‘infatti il nuovo “cucciolo” di casa Airbus, e nel dettaglio la versione più grande ovvero la 300 ad essere la forza trainante del vettore, dove air baltic ha trovato nuovo impulso e un nuovo modello di business che ha portato il vettore a una riduzione dei costi operativi e a migliorare la sua efficienza operativa.

airBaltic èorgogliosa della sua flotta di A220, attualmente in flotta ne ha 22, in attesa di riceverne altri 8 e potrebbe arrivare un nuovo ordine di 30.

Il vettore è ancora alla costante di ricerca di nuovi piloti da certificare per l’A220.

Nuove rotte

Negli ultimi mesi airBaltic ha annunciato nuove rotte e servizi in tutta Europa che inizieranno nella primavera del 2020. Le destinazioni da Riga (Lettonia), Vilnius (Lituania) e Tallinn (Estonia) includono:

Manchester e Aberdeen, Regno Unito; Amburgo, Germania; Nizza, Francia; Bergen e Trondheim, Norvegia; Göteborg, Svezia; Zurigo, Svizzera; Roma, Italia; Kazan, Adler / Sochi, Russi; Dubrovnik e Fiume in Croazia; Yerevan, Armenia.

Questa impressionante espansione del percorso fa parte di una strategia di crescita, al servizio della regione baltica. I nuovi servizi aumentano l’offerta dell’Estonia di airBaltic del 25%, mentre le 5 nuovi destinazioni da Vilnius costituiranno il 45% dell’offerta estiva della Lituania.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi