Scioperi Aviation

I sindacati allarmati per una crisi del trasporto aereo…

Tempo di lettura < 1 minuto

Ammetto che non volevo credere a ciò che leggevo, ovvero la lettera dei sindacati allarmati per una crisi del settore aereo.

Ma dov’è la crisi ? Non si può parlare di crisi se Alitalia non è mai stata ristrutturata, se Air Italy decide per crescere di lasciare la Sardegna per Malpensa e Ernest ha perso la licenza.

Il mercato del trasporto aereo in Itala continua a crescere e a crescere sono i vettori con una solida base finanziaria e un modello di business competitivo, ovviamente i piccoli vettori non in grado di sostenersi e competere falliscono.

Non penso proprio che sia necessario l’intervento del governo, una volta definite regole chiare e precise, in un libero mercato in cui la competizione è fondamentale ma anche molto pericolosa per vettori deboli.

D’altro canto è anche vero che i dipendenti di vettori falliti o in ( “vera”) crisi dovrebbero avere le stesse garanzie dei dipendenti Alitalia in cassa integrazione.

Parliamo ora del contratto, quali sono le compagnie in cui non viene applicato il CCNL del settore aereo ? Bene lo sappiamo non è un problema generalizzato, quindi seguiamo i tavoli già aperti.

Uno sciopero ? Per cosa ?

La lettera dei sindacati:

La lettera dei sindacati
Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi