Airbus

TARMAC Aerosave e l’A380

Tempo di lettura 2 minuti

TARMAC Aerosave, la principale società di deposito, manutenzione e riciclaggio di aeromobili in Europa

TARMAC ha appena completato il primo progetto di smantellamento dell’A380, un’operazione pioneristica annunciata un anno fa ed iniziata i primi mesi del 2019.

TARMAC Aerosave è l’unica società in Europa con due sedi una in Francia e l’altra in Spagna, riconosciuta come top level per il deposito dell’A380, con strutture adeguatamente realizzate per ospitarlo.

Tarbes e Teruel sono gli unici due siti in Europa dove oltre allo smantellamento di aerei dismessi, viene effettuata la manutenzione e la conservazione nel caso in cui questi dovessero essere richiesti da compagnie aeree, per rientrare in servizio in caso di necessità, dal 2007, 560 aeromobili di tutti i produttori, su un totale di 850 immagazzinati, sono rientrati in servizio.

Nella sede francese in particolare si svolgono tutte le diverse fasi di smantellamento dell’aereo, compreso il riciclaggio delle varie parti smontate, Airbus infatti, ha da sempre progettato i suoi aeromobili per permettere il riciclaggio di oltre l’80% dei materiali utilizzati per realizzarli.

Il primo progetto di smantellamento dell’A380, lanciato all’inizio di quest’anno è stato eseguito da TARMAC insieme alla società di leasing proprietaria dell’A380 noleggiato fino alla fine del 2018 da Singapore Airlines, la tedesca Dr Peters e la società americana VAS Aero Services per la vendita dei pezzi di ricambio smontati dall’aeromobile.

Per lo smantellamento dell’A380 sono stati utilizzati i servizi eco esclusivi di TARMAC Aerosave (taglio a freddo, lubrificazione, drenaggio, selezione selettiva) che hanno permesso di riciclare oltre il 90% dell’aeromobile.

Strumenti su misura e procedure di sicurezza rafforzate

Questa operazione, ha richiesto lo sviluppo di nuovi processi e strumenti su misura.

Il complesso smantellamento di tutte le parti ha richiesto tutta l’esperienza di TARMAC Aerosave nella progettazione di culle e attrezzature per lo spostamento della fusoliera.

Durante la fase di smantellamento delle parti pesanti in altezza, sono state rafforzate le procedure di sicurezza del personale.

Il gruppo francese ha appositamente realizzato hangar e aree di parcheggio appositamente costruite per l’A380, sul sito di Tarbes.

La stessa capacità si sta sviluppando a Teruel (Spagna).

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi