Aeroporti di Roma

Record di passeggeri per Fiumicino

Tempo di lettura < 1 minuto

Il 2019 inizia sotto i migliori auspici per l’aeroporto di Roma-Fiumicino. Confermando il trend positivo del 2018 (chiuso con 43 milioni di passeggeri), il primo trimestre del nuovo anno ha fatto registrare quasi 9 milioni di passeggeri, con una crescita record del 4,3%, (la più alta registrata dal 2015 nel primo trimestre dell’anno).

Per il lungo ponte pasquale previsti 2,2 milioni di viaggiatori. Tra le mete preferite dai cittadini romani, le principali capitali europee e le città d’arte.

A trainare lo sviluppo del Leonardo da Vinci è il traffico internazionale (+5,4%), spinto dalla crescita del mercato Extra europeo, che segna un incremento del 6,2% e dalla componente europea (+5,0%).

Ottime le previsioni sulle partenze per le prossime festività. La stima è di oltre 2,2 milioni di passeggeri in arrivo e partenza all’aeroporto di Fiumicino durante i ponti di Pasqua, del 25 Aprile e del 1 Maggio. In particolare tra il 18 e il 23 aprile si prevedono oltre 750 mila passeggeri, mentre tra il 24 aprile ed il 5 maggio lo scalo vedrà transitare circa 1,5 milioni di passeggeri.

Le mete più richieste per trascorrere le festività pasquali sono le città d’arte e le principali capitali europee. Molto gettonati i collegamenti per la Spagna, il Regno Unito e l’Austria ma anche le destinazioni di lungo raggio, grazie ai nuovi collegamenti avviati recentemente da Fiumicino, tra cui le nuove rotte per il Nord America e l’importante sviluppo dell’Estremo Oriente, con in testa Cina, India e Maldive.

Un ottimo lavoro di ADR in termini di servizi offerti ai passeggeri e per lo sviluppo della rete di collegamenti, con nuove destinazioni ed anche nuove compagnie per lo scalo di Fiumicino che nel 2018 è risultato il miglior aeroporto europeo per la qualità dei servizi erogati.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi