Aviation

Anche l’Australia blocca i B737 Max

Tempo di lettura < 1 minuto

L’Autorità australiana per la sicurezza dell’aviazione civile ha temporaneamente sospeso l’operazione degli aerei Boeing 737 MAX da o verso l’Australia.

Nessuna compagnia aerea australiana utilizza il Boeing 737 MAX, due compagnie aeree straniere volano questi tipi di velivoli in Australia.

SilkAir, con sede a Singapore, ha già temporaneamente sospeso l’operatività del suo velivolo 737 MAX e Fiji Airways è l’unico altro operatore a essere interessato dalla sospensione temporanea.

CASA (Australia’s Civil Aviation Safety Authority) sta lavorando con Fiji Airlines per ridurre al minimo eventuali interruzioni e con i regolatori delle Fiji e Singapore. Fiji Airways ha due aeromobili Boeing 737 MAX, così come altri tipi di aeromobili nella sua flotta che saranno sostituiti con il 737 MAX.

Il CEO e direttore della sicurezza aerea di CASA, Shane Carmody, ha dichiarato:

apicealla luce dei due recenti incidenti mortali, la sospensione temporanea delle operazioni degli aeromobili di Boeing 737 MAX è stata nell’interesse della sicurezza.

Questa è una sospensione temporanea mentre aspettiamo ulteriori informazioni per esaminare i rischi per la sicurezza delle operazioni continue del Boeing 737 MAX da e per l’Australia.” Ha detto Carmody.

CASA si scusa per gli eventuali disagi per i passeggeri, ma ritiene che sia importante mettere sempre la sicurezza al primo posto.”

Il comunicato in inglese.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi