DIGITAL FACTORY Air France Air France

Air France Digi Days #AFDigiDays

Tempo di lettura 3 minuti

Per celebrare la settima edizione di #AFDigiDays, Air France presenta le sue ultime novità in campo digitale, una vasta gamma di soluzioni, tra cui l’app Air France, un sistema di monitoraggio bagagli e la carta d’imbarco biometrica.

“garantire al passeggero un’esperienza di viaggio semplice, snella e personalizzata.”

L’8 novembre 2018, Air France ha inaugurato la sua fabbrica digitale, situata nel cuore della sede centrale della compagnia a Parigi-Charles de Gaulle.

The Digital Factory è un progetto lanciato a dicembre 2017 per accelerare i progetti di innovazione e ora ha 700 metri quadrati. di spazi per uffici con strumenti, metodi e competenze per supportare il personale nella trasformazione digitale di Air France.

Amel Hammouda, Chief Transformation Officer: “La Digital Factory contribuisce al nostro obiettivo di rendere Air France più semplice, più digitale e più innovativa. La sua missione è duplice: accelerare progetti di tutti i settori grazie a un polo di rara esperienza e Incoraggiare l’acculturazione digitale offrendo un luogo di scambio e condivisione aperto a tutti: vogliamo sviluppare strumenti e soluzioni innovativi per il nostro personale per migliorare continuamente l’esperienza di viaggio dei nostri clienti “.

Dal gennaio 2018 sono stati consegnati 12 progetti, che coprono tutte le divisioni e le aree di attività di Air France, ed oggi con la settima edizione di #AFDigiDays vengono presentati:

APP

Con quasi 6,6 milioni di download, l’app Air France si evolve costantemente offrendo nuove funzionalità per assistere i clienti e aiutarli a personalizzare il proprio viaggio  ed ottimizzare il proprio tempo.

Sono stati aggiunti Google Pay e Apple Pay per i pagamenti, il Check-in diventa più rapido: inserire i dettagli del passaporto con un solo click non è mai stato così facile. Basta fare tap sul pittogramma “Scan passport” e inserire il passaporto nel campo specificato in questo modo tutti i dati sono automaticamente aggiornati.

La geo-localizzazzione permette di dare indicazioni, indipendentemente dalla posizione al passeggero, per pianificare facilmente l’itinerario per raggiungere l’aeroporto grazie al preciso itinerario multi-trasporto (auto,trasporto pubblico, ecc.) che può essere visualizzato dall’app. 

Tour guidato dell’aeroporto fino al gate d’imbarco: a tutti i passeggeri viene automaticamente consegnata una mappa che indica come raggiungere la porta d’imbarco, rendendo più facile l’orientamento all’interno dell’aeroporto.

Tracciamento del bagaglio in tempo reale: ogni passeggero riceve una notifica che lo informa sul luogo in cui si trova il proprio bagaglio durante il viaggio e sul numero del nastro dove può ritirare il proprio bagaglio all’arrivo.

APP Air France Play

Anche l’app Air France Play è arricchita di nuove funzioni di intrattenimento: i passeggeri possono ora fruire di oltre 160 pubblicazioni francesi e internazionali, 50 filmati da guardare durante il loro volo (film, programmi TV, cartoni animati, documentari, ecc.) e, infine, una vasta selezione di playlist musicali.

Funzioni Biometriche

AF sta attualmente testando una soluzione biometrica di lettura della carta d’imbarco nei punti di consegna dei bagagli e nei gate di imbarco: questa innovazione, attraverso il riconoscimento facciale, permetterà ai passeggeri di ridurre i tempi di attesa in aeroporto.

Come funziona: al momento del check-in, con la app Air France o ad un terminale self-service in aeroporto, i clienti saranno invitati a scansionare il loro passaporto. Il pass biometricoemesso conterrà i dati biometrici crittografati del passeggero compresa la loro foto identificativa, nel pieno rispetto delle normative sul trattamento e utilizzo dei dati personali. Quando il bagaglio viene imbarcato, al passeggero basterà semplicementescansionare la carta d’imbarco e in quel momento, grazie ad una telecamera, verràautenticata e verificata l’identità del passeggero attraverso l’utilizzo del riconoscimento facciale. Tra qualche mese, l’abbinamento dei dati biometrici e dell’immagine del cliente autorizzerà il passeggero a lasciare il bagaglio e procedere all’imbarco.

Lea, la chatbot di Air France dedicata alle irregolarità operative

Per migliorare significativamente l’esperienza dei passeggeri che affrontano irregolarità operative riguardanti i propri voli, Air France presenta la sua nuova chatbot, Lea che consente ai clienti di rimanere in contatto permanente con la compagnia aerea offrendo completa assistenza e supporto fino alla fine del viaggio. 

Disponibile in francese e inglese su Messenger, Lea è accessibile tramite un link che viene inviato direttamente ai passeggeri via SMS o e-mail: i clienti possono, così, ricevere informazioni aggiornate.

In base al disservizio, Lea invia direttamente le informazioni sulla sistemazione alberghiera proposta, sull’ufficialità del ritardo o della cancellazione delvolo e sui buoni di compensazione (vitto, alloggio, trasporto, ecc.). Il buono pasto è utilizzato direttamente come mezzo di pagamento grazie alla carta d’imbarco che i clienti devono presentare ai partner selezionati in aeroporto.

L’introduzione di Lea garantisce ugualmente la possibilità per il passeggero di poter contattare un agente Air France in qualsiasi momento, su loro richiesta.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi