Airbus

Airbus, il 2018 un anno record

Tempo di lettura 2 minuti

Un nuovo record per Airbus nel 2018, 800 aerei consegnati in un solo anno, +11% rispetto al 2017, in portafoglio 747 ordini.

AirbusA fine 2017 il gruppo aveva siglato un accordo strategico con la  canadese Bombardier per acquisire la la quota di maggioranza in una joint venture che controlla le attività degli aerei a medio raggio del programma serie C ora rinominato A220.

Airbus rilevò il 50,1% della C Series Aircraft Limited Partnership mentre Bombardier ha mantenuto il 31% e Investissement of Quebec il 19%.

Consegnati a 93 clienti gli aeromobili assemblati nel 2018.

  • 20 A220 (da quando è entrato a far parte della famiglia Airbus nel luglio 2018);
  • 626 A320 – – (contro 558 nel 2017), di cui 386 A320neo (rispetto a 181 NEO nel
    2017);
  • 49 A330 (rispetto ai 67 del 2017) inclusi i primi tre A330neo nel 2018; • 93 A350 XWB (rispetto a 78 nel 2017);
  • 12 A380 (3 in meno rispetto ai 15 del 2017).

Gli ordini attuali sono 747, rispetto a 1.109 ordini netti nel 2017

Guillaume Faury, Presidente delle divisione commercial Aircraft di Airbus:

apiceNonostante le significative sfide operative, Airbus ha continuato la sua produzione e ha consegnato un numero record di velivoli nel 2018. Saluto i nostri team in tutto il mondo che hanno lavorato fino alla fine dell’anno per rispettare i nostri impegni. 

Sono altrettanto felice per l’assunzione di ordini sani in quanto mostra la forza sottostante del mercato degli aerei commerciali e la fiducia che i nostri clienti ripongono in noi. La mia gratitudine va a tutti loro per il loro continuo supporto.

Mentre cerchiamo di aumentare ulteriormente la nostra efficienza industriale, continueremo a rendere la digitalizzazione della nostra attività una priorità chiave .

Negli ultimi 16 anni, Airbus ha costantemente aumentato la propria produzione anno dopo anno con le linee di assemblaggio finali di Amburgo, Tolosa (quartier generale e stabilimento più importante), Tianjin, Mobile (Alabama) completate dall’aggiunta della linea A220 a Mirabel (ex Bombardier ), in Canada, nel 2018.

Infographic-Airbus-Commercial-Aircraft-Orders-and-Deliveries-2018.jpg

Come si può vedere dall’infografica, il maggior numero di ordini e consegne spetta al più diffuso dei modelli Airbus per il corto e medio raggio (per alcune versioni anche lungo), A320 che comprende il più piccolo ancora in produzione A319, il poco più grande A320 e l’A321, modelli che nel mercato vedono come concorrente il 737 di Boeing.

Il lungo raggio ha visto un calo degli ordinativi e consegne per l’A380, a favore dei bimotore A330 e A350, quest’ultimo è nuovo modello in grado di competere con il 787 di Boeing.

Un contributo notevole per aumentare le consegne nel 2018 è arrivato dalle linee di assemblaggio finali negli Stati Uniti e in Cina. In particolare, per la famiglia A320 che risulta la più venduta.

La Linea di assemblaggio finale (FAL) di Mobile, in Alabama, ha visto la sua centesima consegna e ora produce più di quattro unità al mese. Nel frattempo, il “FAL Asia” di Airbus a Tianjin, in Cina, ha raggiunto la sua 400a consegna A320, mentre in Germania Airbus ha iniziato le operazioni della sua nuova quarta linea di produzione ad Amburgo.

Nel complesso, il programma A320 è sulla buona strada per raggiungere il tasso di 60 al mese per la famiglia A320 entro la metà del 2019.

Le squadre Airbus hanno raggiunto con successo un importante traguardo industriale per l’A350, raggiungendo il tasso previsto di 10 velivoli al mese.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi