Trenitalia UK C2C

Trenitalia, c2c rinnova la flotta in UK

  • 1 mese fa
  • 5minuti

Alstom si aggiudica un contratto da 8,8 milioni di sterline con c2c, controllata dal gruppo italiano leader in Europa, Trenitalia (per mezzo di Trenitalia UK) per il retrofit della flotta di treni Class 357 nel Regno Unito.

Saranno 74 i treni c2c Electrostar che verranno rinnovati presso il deposito di Ilford nella zona est di Londra, i treni sono stati costruiti nel sito Alstom di Derby Litchurch Lane tra il 1999 e il 2002 e attualmente affittate da Angel Trains e Porterbrook.

Lo scopo del lavoro sugli elettrotreni comprende la riparazione dei coperchi dei bulloni, la corrosione delle estremità della carrozzeria, la corrosione delle prese d’aria laterali, la corrosione della barra della suola, la corrosione del tetto e la riverniciatura di tutte le unità. Questo lavoro sarà svolto presso il deposito Alstom di Ilford per un periodo di 24 mesi. Ilford ha una lunga storia nell’esecuzione di programmi di manutenzione pesante, modernizzazione e ristrutturazione, impiegando circa 120 persone.

Da quando è entrata in servizio passeggeri, la flotta Class 357 di c2c ha percorso più di 150 milioni di miglia, una media di due milioni di miglia per unità.

Questo nuovo contratto supporterà fino a 25 ruoli aggiuntivi presso la sede Alstrom di Ilford. Anche un certo numero di fornitori del Regno Unito, tra cui piccole e medie imprese (PMI), saranno coinvolti nella fornitura dei materiali per questo progetto, che rispetteranno tutti i requisiti etici e di sostenibilità di Alstom. Ad esempio, verranno applicate soluzioni di verniciatura a base d’acqua, dando priorità alla sicurezza per i lavoratori, i passeggeri e l’ambiente.

Siamo entusiasti di intraprendere questo nuovo viaggio con c2c, ringiovanendo la flotta Class 357 e migliorando l’esperienza di viaggio per i passeggeri paganti. Questo contratto sottolinea l’impegno di Alstom per la mobilità sostenibile e l’artigianato britannico, esemplificato dal nostro team dedicato presso il deposito di Ilford”, ha dichiarato Peter Broadley, Service Managing Director UK and Ireland di Alstom.

Ha aggiunto: “Attraverso questo contratto, non solo rinnoviamo la vitalità della flotta Class 357, ma rafforziamo anche le economie locali promuovendo la creazione di posti di lavoro presso il nostro deposito di Ilford e coinvolgendo la più ampia catena di approvvigionamento del Regno Unito, comprese le PMI”.

Il deposito Alstom di Ilford è stato aperto nel 1949 come deposito di unità multiple elettriche (EMU) in corrente alternata.

Oggi, le capacità del sito includono l’ammodernamento, la ristrutturazione, la verniciatura dei veicoli, il rebranding e la revisione. Il deposito fornisce anche servizi di distribuzione della manodopera fuori sede ai clienti e ad altri siti Alstom. Il sito dispone di quattro officine principali con una capacità di revisioni classificate C4 (sottocarro) e C6 (carrozzeria), un centro logistico, impianti di verniciatura e un tornio rettificato.

Le capacità combinate di modernizzazione, ristrutturazione e manutenzione della flotta di Ilford includono la sostituzione del sistema di trazione, l’installazione di sistemi di controllo dei treni europei (ETCS), gli aggiornamenti del sistema, le riparazioni di corrosione pesante, le modifiche strutturali e l’estensione della vita utile degli asset, la capacità di saldatura di acciaio e alluminio, le riparazioni di collisioni minori e il ricablaggio dei veicoli.

Il deposito Alstom di Ilford nell’East London

Alstom

Alstom è leader di mercato nei servizi ferroviari e supporta i clienti durante l’intero ciclo di vita degli asset con il più ampio portafoglio di soluzioni di servizi.

La gamma FlexCare Modernise di Alstom migliora e prolunga la durata del materiale rotabile con soluzioni di modernizzazione Life, Smart e Green. Alstom risponde a un’ampia gamma di esigenze dei clienti, tra cui la riduzione al minimo dei costi del ciclo di vita, la riduzione dell’impatto ambientale e il miglioramento del comfort dei passeggeri e delle prestazioni dei treni. Alstom ha modernizzato oltre 40.000 veicoli in tutto il mondo.

Ogni anno c2c continua a raggiungere alcuni dei migliori valori di puntualità e affidabilità di qualsiasi operatore ferroviario del paese, e non è un caso che la nostra flotta di 357 treni sia alla base di questi eccellenti risultati”, ha dichiarato Rob Mullen, amministratore delegato di c2c.

Ha aggiunto: “Oltre alla manutenzione e alla manutenzione dei nostri treni in modo che siano pronti a servire le decine di migliaia di clienti che trasportano ogni giorno, i nostri team di progettazione e presentazione dedicati lavorano 24 ore su 24 per assicurarsi che siano sempre puliti e in ottime condizioni sia all’interno che all’esterno. I prossimi lavori di verniciatura e ristrutturazione – eseguiti dai nostri partner di Alstom – vedranno tutti i nostri 74 treni Class 357 rinnovati con l’aspetto distintivo dei nostri nuovi treni Class 720. Siamo entusiasti della prospettiva dell’inizio di questi lavori e non vediamo l’ora di riavere i treni rinnovati sulla nostra rotta”.

Di proprietà di Trenitalia, c2c gestisce servizi passeggeri ferroviari sulla linea London, Tilbury e Southend – nota anche come Essex Thameside – nella zona est di Londra e nel sud dell’Essex. Oltre agli Electrostars, operano anche 12 treni Class 720 Aventra, anch’essi costruiti da Alstom a Derby.