sustainable aviation

Appello di easyJet Wizz Air e Ryanair alla EU

  • 2 mesi fa
  • 2minuti

easyJet, Wizz Air e Ryanair inviano una lettera alla Commissione Europea, per metterla in guardia dal limitare l’ambito di applicazione dell’MRV non CO2

Le compagnie aeree hanno fatto appello alla Commissione affinché mantenga la posizione ferma e ignori i tentativi fatti da altri attori del settore di limitare la portata della ricerca ai soli voli intra-europei, sostenendo che se venisse approvata, questa sarebbe un’enorme opportunità persa per migliorare la comprensione degli effetti diversi dalla CO2 nelle regioni del mondo.

In una dichiarazione congiunta, le tre compagnie aeree europee hanno dichiarato:

easyJet, Ryanair e Wizz Air hanno presentato una lettera congiunta alla Commissione europea chiedendo loro di respingere i tentativi dell’International Air Transport Association (IATA) di limitare il monitoraggio degli effetti diversi dalla CO2 ai voli intra-europei.

Dato che i voli a lungo raggio al di fuori del SEE rappresentano circa il 70% delle emissioni del trasporto aereo europeo, limitare l’ambito geografico di questa ricerca non solo minerebbe il programma di monitoraggio, comunicazione e verifica (MRV) proposto dall’UE, ma sarebbe un’enorme opportunità persa per migliorare la comprensione degli effetti diversi dalla CO2 in regioni come l’Atlantico settentrionale, dove un’alta concentrazione di scie di condensazione è formata dai voli a lungo raggio.

Riteniamo che l’aumento dei finanziamenti, la raccolta di dati e la ricerca siano necessari per costruire una maggiore comprensione degli effetti non Co2 e di come mitigare al meglio qualsiasi impatto negativo che potrebbero avere”.