SWISS

Risultato operativo record per SWISS nel 2023

  • 1 mese fa
  • 5minuti

SWISS ha conseguito per il 2023 un utile rettificato prima degli interessi e delle imposte pari a 718,5 milioni di franchi, il miglior risultato operativo annuale nella storia dell’azienda. 

Il fatturato complessivo dell’anno ammonta a 5,3 miliardi di franchi. I guadagni record sono in parte attribuibili alla forte domanda di viaggi aerei, ma anche alle strutture di costo diventate più competitive. L’eccellente risultato consentirà a SWISS di investire ancora più ampiamente nella propria redditività. 

Per il 2024, l’obiettivo principale sarà quello di portare maggiore sostenibilità alle sue operazioni di volo, migliorare ulteriormente l’esperienza di viaggio aereo dei suoi clienti e investire nei suoi dipendenti. 

Nel 2023 SWISS ha trasportato circa 16,5 milioni di passeggeri, poco meno del 30% in più rispetto all’anno precedente. L’azienda ha inoltre eseguito il suo programma di volo con un’affidabilità superiore alla media.

Swiss International Air Lines (SWISS) ha conseguito per il 2023 un utile rettificato prima degli interessi e delle imposte pari a 718,5 milioni di franchi, un miglioramento di circa il 58% rispetto al risultato dell’anno precedente (2022: 456 milioni di franchi) e l’EBIT rettificato più alto nella storia dell’azienda ad oggi. Il fatturato totale dell’anno ammonta a 5,3 miliardi di franchi, con un aumento di circa il 21% rispetto al livello dell’anno precedente (2022: 4,4 miliardi di franchi). Il margine EBIT rettificato per l’anno è stato pari al 13,5%.

Per il quarto trimestre 2023, SWISS ha conseguito un EBIT rettificato di 102,6 milioni di franchi, un calo del 39,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (quarto trimestre 2022: 168,6 milioni di franchi). I ricavi totali del quarto trimestre sono tuttavia aumentati del 6,8% raggiungendo 1,3 miliardi di franchi (4° trimestre 2022: 1,2 miliardi di franchi).

“Le sfide del 2023 erano notevoli”, afferma il CEO di SWISS Dieter Vranckx. “Tuttavia, alla SWISS non abbiamo avuto successo solo dal punto di vista finanziario: eravamo anche la compagnia aerea più stabile d’Europa. Sono quindi molto orgoglioso del lavoro di tutto il nostro team SWISS e sono felice di questo ottimo risultato economico. Con il 2023 ci siamo lasciati saldamente alle spalle gli anni di crisi. SWISS oggi è forte, stabile e competitiva: queste sono le migliori credenziali che potremmo avere per continuare il nostro successo. Allo stesso tempo, dobbiamo migliorare in ambiti quali la puntualità e la soddisfazione del cliente; e dobbiamo continuare a contribuire a rendere i viaggi aerei più sostenibili. E a tal fine, da qui al 2027, investiremo fino a 5 miliardi di franchi nella nostra flotta di aerei, nella nostra customer experience, nei nostri dipendenti e nella nostra sostenibilità”.

Un contesto di mercato favorevole ed elevata stabilità dei programmi

Il risultato eccezionalmente forte dell’EBIT rettificato di SWISS nel 2023 conferma che l’azienda ha definitivamente dominato la crisi del coronavirus e le grandi sfide che ha posto. “Siamo estremamente lieti che, dopo aver attraversato gli anni della pandemia finanziariamente molto difficili, ora abbiamo superato significativamente le aspettative e registrato un risultato operativo record“, afferma il CFO di SWISS Markus Binkert.

Il desiderio di viaggiare delle persone è rimasto elevato per tutto il 2023. Allo stesso tempo, la capacità dell’intero settore è rimasta ridotta per vari motivi, tra cui ampie carenze di personale e ritardi nelle consegne di nuovi aeromobili. “La pandemia potrebbe essere alle nostre spalle, ma l’offerta e la domanda nel settore aereo devono ancora ritrovare l’equilibrio che avevano in epoca pre-coronavirus”, spiega il CFO Markus Binkert. “Grazie non ultimo all’altissima affidabilità delle nostre operazioni di volo, alla nostra efficace gestione commerciale e alle nostre strutture di costi competitive, siamo stati in grado di ottenere un risultato eccezionale in questo particolare contesto di mercato.”

Mantenere la stabilità degli orari ed effettuare i voli previsti è rimasta una priorità assoluta di SWISS per tutto il 2023.

A tal fine sono state intraprese diverse azioni. In particolare, la compagnia ha incorporato nelle sue operazioni un numero sufficiente di slot liberi e aeromobili di backup per i periodi più affollati dell’anno intorno alle vacanze scolastiche, tenendo più equipaggi di riserva e mantenendo disponibili gli aerei di riserva se necessario. 

Questi sforzi hanno dato i loro frutti: la stabilità media dell’orario annuale – ovvero la quota dei voli programmati nel trimestre precedente e effettivamente operati – è stata pari al 98,4%, rendendo SWISS la compagnia aerea più affidabile d’Europa.

Non ultimo”, conclude il CFO Markus Binkert, “la nostra ristrutturazione di successo e la nostra rigorosa gestione dei costi degli ultimi anni hanno dato i loro frutti nel 2023”.

La collaborazione con i suoi partner di sistema per migliorare la puntualità sarà una delle principali priorità di SWISS per il 2024. Le azioni in tal senso includeranno sia misure a breve termine come l’ottimizzazione della pianificazione delle riserve, sia iniziative a lungo termine come il miglioramento dell’infrastruttura delle sue operazioni di volo .

Il business delle merci torna ai livelli pre-coronavirus: la domanda di servizi di trasporto aereo di merci di SWISS è diminuita sostanzialmente rispetto al 2022 ed è ora tornata sostanzialmente ai livelli pre-coronavirus, anche perché gli operatori del trasporto aereo di merci hanno costantemente ampliato le loro capacità nel corso dello scorso anno e le catene di approvvigionamento globali si sono ora nuovamente stabilizzate. “Ancora una volta, tuttavia, la nostra attività Swiss WorldCargo ha dato un contributo significativo al nostro risultato economico complessivo”, conferma il CFO Binkert.

Poco meno del 30% di passeggeri in più: nel 2023 SWISS ha trasportato circa 16,5 milioni di passeggeri, poco meno del 30% in più rispetto all’anno precedente. Il totale dei voli operati è aumentato del 22,5% arrivando a oltre 130.000. SWISS ha offerto nel 2023 il 28,2% di capacità in più rispetto all’anno precedente in termini di posti-chilometro disponibili. Il volume totale del traffico per l’anno, misurato in passeggeri-chilometri, è aumentato del 33,9%. Il fattore di carico dei posti a livello di sistema è stato pari all’84,5%, un miglioramento di 3,6 punti percentuali rispetto al 2022. La capacità di sistema di SWISS per il 2023 era pari a circa l’87% dei suoi livelli pre-corona. Per il 2024, l’azienda mira ad aumentare ulteriormente la propria capacità complessiva fino a circa il 95%.