Boeing

Boeing dimentica 4 bulloni: pannello si stacca in volo

  • 3 settimane fa
  • 2minuti

Sembra un nuovo titolo, una nuova storia, un nuovo scandalo, un nuovo difetto, na non lo e’! “E’ solo una grave dimenticanza di tecnici Boeing” durante l’assemblaggio di un B737 MAX-9.

Per 4 viti mancanti il pannello del Boeing B737 MAX Alaska Airlines si e’ staccato in volo, provocando una rapida depressurizzione, a confermarlo, l’indagine dell’Ntsb. Quindi confermata, anche se non vi erano dubbi, la presenza nella produzione Boeing di gravi lacune sui comtrolli di qualità.

La credibilità di Boeing e’ crollata, nonostante la trasparenza garantita dal suo CEO, e’ normale chiedersi quanto sia sicuro volare con un aeromobile Boeing

In-flight structural failure, Alaska Airlines flight 1282

L’Ntsb ricostruisce nelle 19 pagine del rapporto il percorso che ha portato all’incidente. Spirit AeroSystems, fornitore dei 737 Max, ha consegnato la fusoliera con difetti attorno a quel «tappo». A quel punto negli stabilimenti di Boeing, notato il problema, sono intervenuti riaprendo il pannello per gli interventi necessari. Ma al momento della chiusura i tecnici si sarebbero dimenticati di inserire i bulloni per tenere «ancorato» quel pezzo.

Gli investigatori affermano che “i modelli di danno osservati e l’assenza di danni da contatto” sul pannello della porta e sul piano stesso indicano che i quattro bulloni erano “mancanti” prima che la spina della porta fosse espulsa dall’aereo.

“Qualunque siano le conclusioni finali raggiunte, Boeing è responsabile di ciò che è successo“, ha detto il CEO di Boeing Dave Calhoun in una dichiarazione. “Un evento come questo non deve accadere su un aereo che lascia la nostra fabbrica. Dobbiamo semplicemente fare di meglio per i nostri clienti e i loro passeggeri”.

Spirit Aerosistem ha commesso inizialmente l’errore, i tecnici Boeing lo hanno rivelato ed hanno avviato la riparazione, ma si sono dimenticati di 4 bulloni.