Michael O'Leary CEO Ryanair Boeing

Boeing chiede un maggior supporto degli ingegneri di Ryanair

  • 1 mese fa
  • 1minuto

Boeing ha chiesto a Ryanair di inviare più ingegneri per supervisionare i controlli di qualità dei B737 MAX-8200 (B737-8200) in fase di assemblaggi o pronti per la consegna a Ryanair.

In un’intervista alla BBC, al CEO del Gruppo Ryanair Michael O’Leary, è stato chiesto se avesse piena fiducia nei processi di controllo qualità di Boeing dopo il pannello che si è staccato in volo in un Boeing B737 MAX-9 (B737-9) di Alaska Airlines, un modello diverso rispetto a quello utilizzato da Ryanair (B737 MAX-8200) Michael ha risposto con un secco “NO“.

Ma è fiducioso, da il suo sostegno al CEO di Boeing, David Calhoun, affermando che sta “facendo un lavoro stellare in circostanze molto difficili“, pur ammette che quello che è accaduto è grave e facendo notare che l’aviazione ha sempre imparato dagli incidenti.

Michael ritiene (non è l’unico!) che il team di gestione di Boeing “deve essere migliorato” dopo l’incidente, nel frattempo, non potendosi fidare al 100% della qualità degli aeromobili che verranno consegnati a Ryanair, accetta di mandare altri 6 ingegneri che affiancheranno i 6 attualmente dislocati in USA tra Seattle, dove si trova la FAL del B737 e a Wichita, dove Spirit AeroSystem realizza la cella.