Delta

Delta sta eliminando 3000 tonnellate di plastica monouso

  • 3 mesi fa
  • 5minuti

Delta ha trascorso anni a testare bicchieri di carta in grado di resistere a bevande calde, fredde e alcoliche, rispettando al contempo le rigorose normative ambientali, ora è arrivato il momento di provarle in volo a partire da questo mese.

Delta li sta quindi testando sui alcuni voli a lungo raggio e a corto/medio selezionati, terminata la fase di test. se i risultati raggiunti saranno soddisfacienti, Delta li utilizzerà in tutta la rete, riducendo di quasi 3000 tonnellate, l’uso di plastica.

Poiché le emissioni di carburante rappresentano la maggior parte dell’impatto di una compagnia aerea, perché il passaggio a bicchieri di carta è così importante per la strategia di sostenibilità di Delta?  Amelia DeLuca, Chief Sustainability Officer di Delta, ha detto: “Come compagnia aerea, il nostro obiettivo principale è quello di decarbonizzare la nostra attività, in gran parte derivante dalle operazioni di volo, da come voliamo e dal carburante che utilizziamo. Ma questo non significa che non dobbiamo concentrarci anche su ciò che possiamo fare ora nell’ambito delle nostre operazioni per essere più sostenibili. Questi bicchieri sono un ottimo esempio di come Delta stia lavorando per affrontare il suo impatto attraverso ciò che possiamo controllare oggi. Sono un esempio visibile e tangibile per i nostri passeggeri e per il nostro personale di come Delta prenda sul serio l’impegno di integrare la sostenibilità in tutto ciò che facciamo“.

I bicchieri utilizzati dalle compagnie aeree a bordo devono garantire che le bevande calde rimangano calde e quelle fredde rimangano fredde, resistendo alle proprietà dissolventi dell’alcol. Inoltre, i bicchieri devono essere impilabili nei carrelli della cambusa già in uso sugli aerei e devono potersi separare facilmente per consentire agli assistenti di volo di servire i passeggeri in modo efficiente. Una delle considerazioni più importanti nel passaggio ai bicchieri di carta è che molte versioni includono un rivestimento a base di plastica che può renderli più difficili da riciclare. Ciò è reso ancora più complesso dalle normative e dai mandati internazionali in materia di plastica monouso che variano in modo significativo, con il risultato di un mosaico di regole che Delta deve prendere in considerazione in quanto compagnia aerea globale.

L’approccio di Delta: collaborare con esperti di sostenibilità e di catena di approvvigionamento e con partner di produzione per creare e produrre un bicchiere che sia unico per Delta. Questi nuovi bicchieri di carta sono personalizzati per aiutare la compagnia aerea a soddisfare i mandati internazionali, sottolineando al contempo l’impegno di Delta per un’esperienza di viaggio coerente e di qualità. Inoltre, i bicchieri sono compostabili e possono essere riciclati dove esistono impianti di riciclaggio negli aeroporti, sottraendo i rifiuti alle discariche.

Una delle cose più importanti per apportare cambiamenti sostenibili e a lungo termine è avere l’opportunità di testare le nuove soluzioni e ottenere un feedback reale sia dai nostri dipendenti che dai nostri passeggeri“, ha aggiunto DeLuca. “Dobbiamo costantemente testare, imparare e migliorarci. È questo il senso dell’innovazione, e l’innovazione è parte integrante del DNA di Delta“.

I test sui bicchieri di carta sono stati approfonditi per garantire che soddisfino gli elevati standard che i passeggeri si aspettano da Delta.

Trovare un’alternativa ai bicchieri di plastica monouso, che sia vantaggiosa per i nostri passeggeri e pratica per i nostri assistenti di volo, è importante“, ha dichiarato Kristen Manion Taylor, S.V.P. In-Flight Service. “I nostri assistenti di volo si impegnano con passione a ridurre al minimo l’impatto ambientale, continuando a offrire un’esperienza di qualità per i viaggiatori sui nostri voli“. 

I test finali per i nuovi bicchieri di carta di Delta saranno completati entro la primavera del 2024; dopo il periodo di prova, i bicchieri di plastica tradizionali torneranno su tutti i voli mentre il loro sostituto verrà prodotto e infine introdotto in tutto il sistema.

Delta è da tempo leader nel settore per quanto riguarda le soluzioni di sostenibilità. Oltre a esplorare modi per ridurre la plastica monouso e minimizzare i rifiuti a bordo durante la Sustainable Flight Challenge 2023, il Delta Carbon Council ha promosso iniziative a livello aziendale che hanno un impatto immediato sulla riduzione delle emissioni, tra cui l’installazione di winglet migliorati per ridurre la resistenza aerodinamica, iniziative di riduzione del peso e ottimizzazioni delle rotte/velocità di volo che hanno permesso di risparmiare più di 10 milioni di galloni di carburante solo nel 2022. Si prevede un risparmio cumulativo di oltre 1 miliardo di galloni tra il 2019 e il 2035. La compagnia aerea globale è stata anche leader nell’incentivare la produzione di carburante per l’aviazione sostenibile (SAF), la leva più importante di cui dispone il settore per decarbonizzare l’aviazione. Finora, Delta ha firmato accordi per la produzione di SAF per soddisfare più della metà del volume necessario per raggiungere l’obiettivo di utilizzare il 10% di SAF entro il 2030.

Per saperne di più sulla strategia di sostenibilità di Delta, cliccare qui.

*Rispetto alla plastica monouso a bordo nel 2019.