Virgin Australia

Virgin Australia in utile, ordina 6 B737 MAX-8

  • 3 mesi fa
  • 3minuti

Virgin Australia, con la forte ripresa della domanda post-Covid ed anche ad un importante ristrutturazione, è tornata in utile per la prima volta dopo 11 anni, conferma quindi l’acquisto di ulteriori aeromobili per ampliare la flotta.

Il secondo vettore australiano, ha ordinato altri 6 Boeing B737 MAX-8, portando il numero di aerei ordinati ad un totale di 14.

Alistair Hartley, Chief Strategy and Transformation Officer di Virgin Australia.

La domanda di viaggi rimane elevata e continuiamo a crescere e rinnovare la nostra flotta, consentendoci di offrire grande valore e scelta sul mercato”, ha dichiarato Alistair Hartley, Chief Strategy and Transformation Officer di Virgin Australia.

I nuovi Boeing B737 MAX-8 di Virgin Australia

Di questi 14, due sono già arrivati, il terzo arriverà nei prossimi giorni, fli 11 aeromobili MAX-8 rimanenti dovrebbero arrivare nel corso del 2024, il che equivale alla consegna di un nuovo velivolo quasi ogni mese il prossimo anno. Questi nuovi aeromobili consentono sia una crescita significativa che una migliore efficienza del carburante.

Virgin Australia Boeing B737 MAX-8

I nuovi aeromobili MAX-8 ridurranno le emissioni di almeno il 15% per volo rispetto ai 737 di vecchia generazione, supportando l’ambizione della compagnia aerea per il 2030 di ridurre l’intensità delle emissioni di carbonio del 22% e l’impegno a raggiungere emissioni nette zero entro il 2050. L’aeromobile MAX-8 è inoltre dotato di interni di nuova generazione e sono più silenziosi del 40% rispetto ai 737 esistenti.

L’ordine esistente di 25 MAX-10, con consegna prevista per la fine del 2025, rimane in vigore1. I MAX-10 più grandi trasporteranno più passeggeri con una quantità di carburante simile a quella degli attuali aerei 737, con una riduzione del 17% delle emissioni per posto a sedere per viaggio.

Retrofit Boeing B737 in flotta

Nei prossimi giorni, inizieranno i lavori per un retrofit degli interni da 110 milioni di dollari e per l’aggiornamento del prodotto dei 737 esistenti della compagnia aerea. Il primo velivolo rinnovato uscirà dalla manutenzione a Melbourne all’inizio di dicembre e il progetto sarà completato nei prossimi 18-24 mesi. Il progetto prevede:

Commento di Alistair Hartley, Chief Strategy and Transformation Officer di Virgin Australia: La domanda di viaggi rimane elevata e continuiamo a crescere e rinnovare la nostra flotta, consentendoci di offrire grande valore e scelta sul mercato. Stiamo investendo nella nostra flotta per soddisfare al meglio le esigenze dei nostri clienti, posizionando l’azienda per il successo a lungo termine. Una flotta più moderna, sostenibile e snella è fondamentale per la nostra trasformazione in corso”.

  1. Soggetto ad approvazioni normative ↩︎