Aeroporto di Torino

Ryanair: due aerei a Torino e 2 nuove rotte

  • 7 mesi fa
  • 2minuti

Ryanair ha aggiornato il suo operativo su Torino per l’inverno ‘23, con 28 rotte di cui 2 nuove per Belfast e Porto e un incremento significativo delle frequenze su Catania.

L’operativo invernale di Ryanair conferma i due aeromobili basati a Torino, dall’aeroporto di Torino Caselle saranno operati oltre 220 voli settimanali, ovvero il 100% in più rispetto al pre-covid.

Mauro Bolla, Head of Communication di Ryanair per Albania, Cipro, Grecia, Italia e Romania, ha dichiarato: “In qualità di compagnia aerea numero 1 in Italia, Ryanair è lieta di annunciare il proprio operativo su Torino per l’inverno ‘23, con 2 nuove rotte per Belfast e Porto (28 in totale), oltre a maggiori frequenze su altre 3 popolari destinazioni quali Catania, Birmingham e Bristol, offrendo ai nostri clienti torinesi una selezione ancora più ampia per le loro vacanze invernali alle tariffe più basse d’Europa. L’impegno senza pari di Ryanair consiste nell’aver basato due aeromobili a Torino, con un investimento di 200 milioni di dollari e il supporto a oltre 1.800 posti di lavoro, inclusi oltre 60 altamente retribuiti per piloti, assistenti di volo e ingegneri. Il traffico di Ryanair sostiene la crescita a lungo termine della Regione, fornendo una spinta tanto necessaria all’economia turistica locale. […]  Ryanair.com“.

Andrea Andorno, Amministratore Delegato di Torino Airport, ha commentato: “Siamo soddisfatti dei risultati che Ryanair sta portando sul nostro aeroporto in termini di traffico e la stagione invernale 2023/2024 annunciata dal vettore ne conferma ancora una volta il ruolo come principale artefice della nostra crescita. Nel complesso sullo scalo di Torino i posti messi in vendita da Ryanair nella stagione winter 2023/2024 sono infatti in aumento rispetto a quelli dello scorso inverno. Si tratta di un incremento di offerta che, a livello internazionale, si declina sia su destinazioni tipicamente incoming e legate al traffico della neve, sia su due nuove mete (Belfast e Porto) non collegate con Torino lo scorso inverno. Alle nuove destinazioni internazionali si somma anche un significativo aumento di posti in vendita sulla Torino-Catania che è già la prima rotta per volumi di passeggeri nel nostro aeroporto e che, anche grazie alle vantaggiose tariffe annunciate da Ryanair, probabilmente registrerà nuovi record di traffico”.