Archer

Abu Dhabi partner di lancio internazionale per Archer

  • 7 mesi fa
  • 5minuti

Archer ha stipulato un accordo con ADIO in base al quale le parti intendono collaborare per fare di Abu Dhabi il suo primo partner di lancio internazionale, con l’intenzione di iniziare le operazioni di aerotaxi ad Abu Dhabi nel 2026.

Nell’ambito di questa iniziativa strategica, ADIO prevede di supportare Archer con incentivi per la creazione della sua prima sede internazionale e dei suoi impianti di produzione nel cluster Smart and Autonomous Vehicle Industry (SAVI) di Abu Dhabi.

ADIO e Archer hanno tenuto una cerimonia di firma durante la quale, insieme a molti altri partecipanti del settore dell’aviazione provenienti da tutta la regione, tra cui Falcon Aviation e GAL-AMMROC, si sono impegnati a sostenere questa iniziativa strategica. Archer è ancora in discussione con numerosi altri operatori del settore che prevede di annunciare protocolli d’intesa quando la società sarà nella regione per presentare i suoi aerei Midnight al Dubai Air Show dal 13 al 17 novembre, nonché alla Conferenza sull’aviazione e i combustibili alternativi (CAAF) ospitata dall’ICAO e dalla General Civil Aviation Authority (GCAA) la settimana successiva a Dubai.

Archer sta cercando di lavorare con il suo partner di produzione globale Stellantis, nonché con i partner locali negli Emirati Arabi Uniti, per sviluppare le sue capacità di produzione di aeromobili e il suo Centro di eccellenza ad Abu Dhabi. Il Centro di Eccellenza di Archer si concentrerà sullo sviluppo e l’implementazione di tecnologie aeronautiche di prossima generazione.

Sua Eccellenza Saif Mohammed Al Suwaidi, Direttore Generale della General Civil Aviation Authority, ha dichiarato: “La GCAA ha recentemente visitato la sede globale di Archer Aviation in California per ispezionare i suoi aerei Midnight e conoscere i loro progressi di certificazione con la Federal Aviation Administration. Il nostro obiettivo è quello di approvare l’aerotaxi di Archer per volare negli Emirati Arabi Uniti non appena sarà certificato dalla FAA, e siamo molto entusiasti di collaborare con loro per portare i taxi aerei elettrici nel paese”.

Sua Eccellenza Badr Al-Olama, Direttore Generale ad interim dell’Abu Dhabi Investment Office, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di lavorare con Archer per ospitare le loro prime operazioni internazionali ad Abu Dhabi. Portare l’aviazione elettrica negli Emirati Arabi Uniti contribuirà a sbloccare la congestione con emissioni zero e, a sua volta, porterà milioni di investimenti diretti esteri e migliaia di posti di lavoro nella regione nel prossimo decennio”.

Archer ha raccolto oltre 1,1 miliardi di dollari di finanziamenti fino ad oggi, compresi gli investimenti di Mubadala Capital, United Airlines, Stellantis e Boeing.

Il fondatore e CEO di Archer Aviation, Adam Goldstein, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di annunciare questa collaborazione congiunta per gli Emirati Arabi Uniti per diventare il nostro primo mercato internazionale al di fuori degli Stati Uniti. Archer prevede di collaborare a stretto contatto con ADIO e il Dipartimento per lo Sviluppo Economico per portare la produzione e le operazioni dei nostri aerotaxi nella regione. Insieme, siamo posizionati per essere una forza trainante nel rendere i taxi aerei completamente elettrici una realtà nei cieli degli Emirati Arabi Uniti e oltre nei prossimi anni”.

Meera Al Suwaidi, Head of Value Creation di Mubadala Investment Company, ha dichiarato: “Attraverso la nostra controllata di gestione patrimoniale Mubadala Capital, siamo stati un investitore in Archer per diversi anni. Non vediamo l’ora di lavorare al loro fianco per il debutto del loro velivolo Midnight al Dubai Air Show entro la fine dell’anno e di continuare le discussioni per espandere ulteriormente la nostra collaborazione”.

Carlos Tavares, CEO di Stellantis, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di lavorare con Archer per iniziare a creare un impianto di produzione ad alto volume per l’aeromobile Midnight negli Stati Uniti negli ultimi due anni. Ci auguriamo che questo primo sito di produzione sia un modello per i futuri impianti di produzione di Archer mentre espande le operazioni per servire nuove regioni, a partire dal Medio Oriente, dove vediamo uno straordinario potenziale per la mobilità aerea urbana”.

Archer sta collaborando con numerosi partner industriali negli Emirati Arabi Uniti per supportare i suoi piani di commercializzazione delle operazioni negli Emirati Arabi Uniti entro il 2026. Archer ha firmato protocolli d’intesa con Falcon Aviation, che opererà i suoi aerotaxi a Dubai e Abu Dhabi, e con GAL-AMMROC, che fornirà supporto MRO per i velivoli eVTOL di Archer.

Il Vice Presidente di Falcon Aviation, lo sceicco Mohammed Bin Sultan Bin Khalifa, ha dichiarato: “Falcon Aviation ha costruito una reputazione senza precedenti per il trasporto di passeggeri in elicottero negli Emirati Arabi Uniti per quasi due decenni. Con questo accordo con Archer, non vediamo l’ora di continuare a fornire un trasporto passeggeri di livello mondiale in aerotaxi completamente elettrici attraverso Dubai e Abu Dhabi nei prossimi decenni a venire”.

Mahmood Alhay Alhameli, CEO di GAL & AMMROC, ha commentato: “Sulla base della tecnologia eVTOL di Archer, dei loro piani di lancio e produzione negli Emirati Arabi Uniti, insieme alla nostra esperienza di fiducia nella fornitura di servizi di manutenzione, riparazione e revisione per la nostra vasta gamma di clienti leader del settore, GAL & AMMROC è orgogliosa di essere stata scelta come partner di lancio ideale per Archer”.

L’obiettivo di Archer è quello di trasformare i viaggi urbani, sostituendo i tragitti di 60-90 minuti in auto con voli in aerotaxi elettrici stimati di 10-20 minuti che siano sicuri, sostenibili, a basso rumore e competitivi in termini di costi con il trasporto via terra. Archer’s Midnight è un velivolo pilotato da quattro passeggeri progettato per eseguire rapidi voli back-to-back con un tempo di ricarica minimo tra un volo e l’altro.