KLM

KLM, H1: maggiori ricavi, ma costi in aumento

  • 11 mesi fa
  • 3minuti

Durante i primi sei mesi del 2023, il Gruppo KLM ha realizzato ricavi per un importo di 5,6 miliardi di euro, con un aumento del 20% rispetto alla prima metà del 2022, con un utile operativo di 129 milioni di euro.

E’ inferiore rispetto a quello dello scorso anno, quando KLM aveva registrato un utile di di 266 milioni di euro, ma includevano il sostegno governativo NOW per un importo di 138 milioni di euro nel primo trimestre.

La capacità (il numero di voli operati) si è attestata all’88% rispetto al 2019.

KLM ha programmato l’operativo considerando attentamente la disponibilità della flotta e della forza lavoro. Ciò garantisce una gestione stabile e una maggiore soddisfazione del cliente, come confermato dal Net Promotor Score (NPS) di 42 per i primi sei mesi dell’anno.

KLM ha raggiunto questo punteggio nonostante i ritardi e le cancellazioni derivanti da Storm Poly e da un malfunzionamento temporaneo del sistema bagagli all’aeroporto di Amsterdam Schiphol.

È chiaro che i nostri clienti sono ancora molto desiderosi di viaggiare, anche se i biglietti sono ora più costosi. Siamo lieti di poter offrire ancora una volta ai clienti il servizio che si aspettano da noi. In effetti, la domanda di biglietti era superiore al numero di voli che potevamo operare. Il motivo principale è che gli aerei trascorrono più tempo nell’hangar per la manutenzione a causa di problemi mondiali che riguardano la fornitura di componenti. Inoltre, non abbiamo ancora completamente soddisfatto le nostre esigenze di personale in vari dipartimenti. KLM ha anche dovuto affrontare maggiori costi di carburante, manodopera e materiali, oltre a tariffe aeroportuali più elevate. Ciò dimostra l’importanza della gestione dei costi strutturali. Solo mantenendo la nostra salute finanziaria possiamo investire nei prodotti dei nostri clienti e garantire operazioni più pulite, silenziose ed efficienti.” ha dichiarato Marjan Rintel, CEO KLM.

I ricavi di Cargo, E&M e Transavia

I ricavi Cargo sono diminuiti drasticamente durante i primi sei mesi, dopo i dati record durante la pandemia di coronavirus. C’è stato un calo dei prezzi medi e del volume. Tuttavia, Cargo ha comunque dato un contributo positivo ai nostri risultati.

Engineering & Maintenance è stato influenzato da problemi di fornitura di componenti globali. Tuttavia, la ripresa iniziata lo scorso anno è proseguita durante i primi sei mesi dell’anno.

Per Transavia, una serie di incidenti e il ritardo nell’impiego di ulteriori aeromobili in leasing hanno fatto sì che nei primi sei mesi del 2023 siano stati operati meno voli del previsto. Nonostante queste battute d’arresto, Transavia ha generato il 15% in più di entrate.

Risultati per il secondo trimestre 2 Durante il secondo trimestre del 2023

il Gruppo KLM ha generato ricavi per un importo di 2023,3 miliardi di euro (1: 2022,2 miliardi di euro) e ha guadagnato un utile operativo per un importo di 8 milioni di euro (257: 2022 milioni di euro). Durante questo periodo, KLM ha organizzato una linea di credito commerciale con 262 banche internazionali e potrebbe quindi porre fine al sostegno del governo.

Il miglioramento dei risultati nel secondo trimestre ha compensato la perdita nel primo trimestre. I prezzi medi dei biglietti sono rimasti elevati, il che significa che i ricavi sono aumentati bruscamente in tutte le regioni della rete KLM. Durante i primi sei mesi, i risultati sono rimasti sotto pressione perché lo sviluppo della capacità è stato inferiore a KLM, a causa della disponibilità della flotta e della forza lavoro. Per mantenere il nostro vantaggio competitivo, dovremo concentrarci maggiormente sulla gestione dei costi.” ha affermato Erik Swelheim, CFO KLM.