Delta

Delta: al via partnership strategica con EL AL

  • 12 mesi fa
  • 2minuti

Delta Air Lines e EL AL Israel Airlines hanno firmato un accordo per lanciare una partnership strategica che offrirà collegamenti più convenienti per i passeggeri che volano tra gli Stati Uniti e Israele.

Le compagnie aeree implementeranno il codeshare reciproco e i vantaggi per i frequent flyer, inclusa la possibilità di guadagnare e riscattare miglia sui voli di entrambi i vettori.

Inizialmente, i passeggeri che volano in coincidenza sui voli Delta o EL AL potranno effettuare il check-in per l’intero viaggio, con le carte d’imbarco emesse e i bagagli registrati fino a destinazione. Delta offre, in un giorno, fino a 200 coincidenze negli Stati Uniti con partenza da Tel Aviv via i suoi gateway di Atlanta, Boston e New York-JFK, mentre EL AL propone ai passeggeri un ulteriore volo per Tel Aviv da Boston e New York-JFK, insieme ai collegamenti nonstop di Los Angeles, Miami e Newark. In un secondo momento entrambi i vettori aggiungeranno i rispettivi codici sui voli operati da ciascuno di essi.

“Lavorare a stretto contatto con EL AL rafforzerà ulteriormente la connessione di Delta con Israele, offrendo a più passeggeri un accesso senza uguali a numerose destinazioni negli Stati Uniti”, ha dichiarato Matteo Curcio, Senior Vice President Delta per Europa, Medio Oriente, Africa e India. “Le partnership rafforzate sono parte integrante della nostra strategia a lungo termine di permettere ai passeggeri Delta di raggiungere destinazioni in tutto il mondo”.

Shlomi Zafrany, Vice President Commercial and Industry Affairs di EL AL, ha dichiarato: “Siamo lieti di
offrire ai nostri passeggeri nuove opportunità per scoprire destinazioni entusiasmanti su entrambe le
sponde dell’Atlantico grazie alla nostra partnership con Delta”. Sottolineando il valore della partnership
con Delta, ha aggiunto: “Questa partnership segna un’altra importante pietra miliare nella nostra strategia
a lungo termine, e rappresenta un servizio senza uguali per i nostri passeggeri”.