Volotea

Ottime performance per la base Volotea di Firenze

  • 11 mesi fa
  • 4minuti

Sono ottimi i risultati che sta ottenendo Volotea a Firenze, dove poco meno di tre mesi fa ha aperto la sua nuova base operativa italiana, registrando un tasso medio di riempimento del 91% e oltre 180 mila posti venduti da inizio anno, per il 2023.

Si tratta di oltre la metà dei posti in vendita per i voli da e per Firenze. La compagnia è estremamente soddisfatta dei traguardi raggiunti che, ritiene, siano frutto anche dell’eccellente rapporto di collaborazione avviato con Toscana Aeroporti, società che gestisce gli aeroporti di Pisa e Firenze.

Chi vola da e per lo scalo toscano, che rappresenta la settima base di Volotea a livello nazionale e la diciannovesima in Europa, può scegliere tra ben 12 rotte, di cui 8 esclusive.

L’offerta si compone di circa 2.100 voli e 323.000 posti in vendita (una crescita del 2000% rispetto al 2022), che permetteranno ai passeggeri della Toscana di raggiungere 5 destinazioni in Francia, Bordeaux, Lione, Marsiglia, Nantes e Tolosa, 1 in Spagna, Bilbao e le 5 città italiane di Bari, Cagliari, Catania, Olbia e Palermo. Un’ulteriore rotta verrà inaugurata il prossimo ottobre, alla volta di Amburgo, in Germania. Una gamma ampia che posiziona la compagnia aerea al primo posto in città per numero di rotte servite.

Crescita non solo dal punto di vista del business per Volotea, ma anche dal punto di vista occupazionale, infatti l’apertura della nuova base ha generato 33 nuovi posti di lavoro, tra piloti e personale di bordo, senza contare il lavoro indotto generato sul territorio dall’apertura della base.

Obiettivo principale di Volotea è soddisfare appieno le esigenze di viaggio dei suoi passeggeri, garantendo loro un’eccellente esperienza di viaggio, fatta di comfort, puntualità e tariffe concorrenziali.

Un impegno quotidiano verso la qualità che ha permesso al vettore di aggiudicarsi, solo pochi giorni fa, lo Skytrax World Airline Award come “Miglior Compagnia Aerea Low-Cost in Europa”. Si tratta di un prestigioso riconoscimento a livello mondiale che identifica i più elevati standard qualitativi del settore dell’aeronautica. Un premio più che meritato, se si considera, inoltre, che Volotea si distingue per un tasso di raccomandazione del 91% presso lo scalo fiorentino: sono più di 9 su 10 quindi i viaggiatori che consiglierebbero la low-cost a parenti e amici. Non solo: il punteggio medio di soddisfazione dei clienti toscani è di 8 punti.

“I risultati che stiamo ottenendo a Firenze ci confermano la bontà della nostra scelta di investire su questa città decidendo di inaugurare proprio qui la nostra settima base italiana – ha affermato Carlos Muñoz, Fondatore e CEO di Volotea –. Puntiamo a consolidare la connettività di questo territorio, con un’ampia gamma di rotte e orari sempre più comodi per chi viaggia. Firenze è una delle più importanti città d’arte d’Italia e una delle mete più amate dai turisti di tutto il mondo. Per noi è una grande soddisfazione poter contribuire all’economia locale, generando una crescita dei flussi turistici ma anche creando nuovi posti di lavoro. Un doveroso ringraziamento va all’aeroporto per la preziosa collaborazione e il supporto che ci ha dato.” 

“Siamo estremamente soddisfatti e orgogliosi dei successi che abbiamo raggiunto insieme a Volotea in questi primi tre mesi di attività della nuova base – ha commentato Marco Carrai, Presidente di Toscana Aeroporti -. Grazie alla nostra solida partnership e alla fiducia reciproca, ci impegniamo ogni giorno a connettere Firenze in modo capillare con il resto d’Europa. Vogliamo ringraziare Volotea per la preziosa collaborazione e la fiducia che hanno riposto in noi. Siamo entusiasti di continuare questa straordinaria crescita insieme e di aprire nuove opportunità per l’aeroporto di Firenze e la Toscana.”

In Toscana, Volotea opera due rotte in esclusiva, verso Olbia e Nantes anche dall’Aeroporto di Pisa, generando un’offerta di 41 mila posti in vendita, per un totale regionale di 364 mila posti in vendita e 14 rotte.