American Airlines

Più tempo ad American JetBlue per sciogliere Northeast Alliance

  • 10 mesi fa
  • 2minuti

Nel settembre del 2021, il Dipartimento di Giustizia (DOJ) degli Stati Uniti ha intentò una causa contro American Airlines e JetBlue, l’alleanza tra le due compagnie (Northeast Alliance (NEA)) secondo il dipartimento è un pericolo per la concorrenza nel trasporto aereo.

Secondo l’accusa, l’accordo può potenzialmente “causare centinaia di milioni di dollari di danni ai passeggeri sotto forma di biglietti più costosi e riduzione dell’offerta di voli”, la corte a maggio ha dato ragione al DOJ e ha ordinato a American Airlines e JetBlue di sciogliere entro 30 giorni Northeast Alliance, ora un altro giudice concede pià tempo.

La decisione della corte rimane valida, ma viste una serie di criticità e per proteggere i consumatori che hanno acquistato i biglietti, viene dato ad entrambe le compagnie più tempo.

Sia American Airlines che JetBlue hanno risposto alla sentenza, in una dichiarazione a Simple Flying, American Airlines ha dichiarato il 20 maggio: “L’analisi legale della Corte è chiaramente errata e senza precedenti per una joint venture come l’Alleanza del Nordest. Non vi era alcuna prova nel verbale di alcun danno per i consumatori derivante dalla partnership e non vi è alcuna base giuridica per dedurre il danno semplicemente dal fatto della collaborazione. La Northeast Alliance è stata una grande vittoria per i clienti e tutt’altro che anticoncorrenziale”.

Entrambi i vettori hanno presentato una richiesta a un giudice statunitense per mantenere operativi gli accordi di codeshare e i programmi frequent flyer reciproci.