Pratt & Whitney

I ritardi di Pratt & Whitney pesano sulle compagnie…

  • 12 mesi fa
  • 2minuti

Il CEO di Airbus Guillaume Faury, oggi durante la presentazione dei dati del primo trimestre ha dichiarato che il produttore di motori statunitense Pratt & Whitney sta lottando per supportare i clienti con un numero sufficiente di pezzi di ricambio e motori.

La compagnia indiana Go First ha presentato istanza di fallimento, secondo quanto dichiarato dalla compagnia, a causa di problemi con la durata dei motori GTF di Pratt & Whitney utilizzati sui suoi Airbus 320neo.

Faury ha dichiarato “ci sono problemi con il supporto in servizio del GTF che stanno portando le compagnie aeree ad avere aerei con problemi temporanei e aerei ‘AOG’ (a terra), e questo è qualcosa che stiamo monitorando molto da vicino”.

Pratt & Whitney sta riscontrando una serie di problemi “di durata” non di sicurezza, che costringono le compagnie aeree a tenere fermi aeromobili, anche nuovi, anche a causa dei ritardi sulle consegne non solo dei nuovi motori, ma anche per la revisione dei motori che già equipaggiano gli aeromobili attivi per cui è prevista la revisione periodica dopo un numero di ore di volo prestabilite dal costruttore.

La situazione secondo Pratt & Whitney è migliorato” ma “non è ancora al livello che noi e i nostri clienti ci aspettiamo“.